Il turismo al centro dell’azione di Governo

PORTICI (NAPOLI) – Il MiBACT (Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo) ha convocato nuovamente al Museo Ferroviario della Fondazione FS di Pietrarsa, storica stazione della prima ferrovia italiana inaugurata nel 1839, gli Stati Generali del Turismo Sostenibile, in programma per giovedì 7, venerdì 8 e sabato 9 aprile.

Portici con la sua storia, la sua arte, fervida fucina di cultura, sede di raffinate archeologie industriali si riconferma dunque sede ideale, quasi prua di una nave  che parte da Pietrarsa e  tende verso l’infinito del mare.

Pietrarsa, luogo di storie di storie e di primati, proprio a sottolineare la sua funzione di polo culturale, in questi giorni è il set della fiction di Rai1 I bastardi di Pizzofalcone, tratta dai romanzi di Maurizio de Giovanni Buio e Gelo, oltre da quello che dà il nome allo sceneggiato.

Il protagonista della sceneggiatura, firmata anche dallo stesso de Giovanni, è l’ispettore Lojacono detto il Cinese. Sono così stati di casa a Portici Alessandro Gassman, Carolina Crescentini, Tosca D’Aquino, Gianfelice Imparato, Carlo Buccirosso, Massimiliano Gallo, Simona Tabasco, il regista Carlo Carlei e tanti altri operatori e attori, tra cui spicca la presenza dei bravissimi performer porticesi Niko Mucci e Nunzia Schiano.

Alessandro Gassman sul set di Pietrarsa

Alessandro Gassman sul set di Pietrarsa

La seconda edizione degli Stati Generali del TurismoVisioni e strategie di sostenibilità, la più grande consultazione pubblica sul turismo italiano si concluderà a luglio con l’approvazione del Piano Strategico Nazionale.

Durante i tre giorni nella suggestiva venue porticese saranno chiamati a raccolta i principali attori del comparto: albergatori, associazioni di categoria, istituzioni, università, enti locali, i direttori dei principali musei statali, Enit  e mondo no profit avvieranno una riflessione programmatica sul settore.

Durante il convegno si discuterà congiuntamente su strutture, dinamiche competitive, relazioni e tendenze evolutive dell’intera filiera turistica. Tutti gli operatori del turismo italiano potranno dare il loro contributo, definendo e attuando la visione e le scelte strategiche per migliorare la competitività turistica dell’Italia. 

I lavori tecnici, introdotti dal Ministro Franceschini e dalle autorità, si apriranno giovedì 7 aprile alle 15 con più di venti tavoli di discussione e oltre 400 partecipanti che si alterneranno per cinque diverse sessioni nel corso dei tre giorni:

  • Turismo, una priorità nazionale;
  • Italia, brand globale;
  • Accrescere il valore;
  • Liberare l’energia;
  • Restare connessi.

Gli operatori del settore contribuiranno ad individuare i temi principali, i contenuti del Piano e le linee di indirizzo per la promozione di un turismo che sappia affrontare le sfide del mercato globale e digitale, tenendo conto della conservazione e della valorizzazione delle risorse culturali ed ambientali  del territorio.

In concomitanza con gli Stati Generali del Turismo è previsto un brainstorming collettivo per far nascere nuove idee e lanciare soluzioni innovative nel settore del turismo e della fruizione dei beni culturali. Nelle giornate dell’8 e 9 aprile 100 giovani selezionati tra innovatori, programmatori, artisti, creativi, designers, manager della cultura, esperti di marketing e informatici parteciperanno a TO.MA.TO (Top Marathon Tourism), un hackathon di 24 ore nel corso del quale i partecipanti, organizzati in squadre di 10, elaboreranno idee e progetti innovativi di turismo sostenibile che verranno valutati e premiati da una giuria composta dai testimonial dei tavoli delle sessioni.

 

Il ministro del MiBACT Franceschini

Il ministro del MiBACT Franceschini

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *