Il Volo plana sull’Arena Flegrea

NAPOLI – Una Notte Magica. E dove, se non all’Arena Flegrea, cuore di una città incantata?

Man IL Volo

Continua il successo di disco e tour che vedrà Il Volo a Napoli il 10 giugno 2017 a grande richiesta con Notte Magica, il progetto di Michele Torpedine dedicato ai tre tenori Pavarotti, Domingo e Carreras.

Lo scorso novembre è stato infatti certificato Disco d’Oro a Notte Magica – A tribute To the Three Tenors, ultimo album di Il Volo, ovvero Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble.

I tre giovani artisti dopo il recente successo della loro partecipazione al celebre programma America’s Got Talent – palco solitamente riservato al pop – che ha registrato una standing ovation interminabile, nonché i calorosi complimenti di Simon Cowell e il record di share del programma, hanno dimostrato che il loro repertorio non è musica per pochi ma per tutti.  La loro linea musicale è il Belcanto, frutto del loro virtuosismo vocale. Un dono naturale che insieme ad una innata espressione interpretativa permette a Piero, Ignazio e Gianluca di interpretare i successi popolari di tutto il mondo entusiasmando ed emozionando ovunque le platee di tutte le età.

cover-1

Il Volo si esibisce in un programma dove le melodie di successo del repertorio napoletano, italiano e internazionale si alternano armoniosamente a brani tratti da famosi musical e alle più celebri arie d’opera in uno scenario unico che richiama le Terme di Caracalla, più grande di piazza Santacroce a Firenze: la spettacolare, immensa  Arena Flegrea.

Arena Flegrea - Bollani foto: Roberto Della Noce
Arena Flegrea – Bollani
foto: Roberto Della Noce

La storia dell’Arena. L’ Arena Flegrea venne realizzata nel 1940, nel ventennio fascista: si volle dotare il Sud del teatro più grande. Il progetto era dell’architetto Giulio de Luca. Durante il II conflitto mondiale l’ Arena subì molti danni per bombardamenti alleati e quindi venne chiusa. Nel 1952  lo stesso architetto De Luca la restaurò rispettando le sue caratteristiche originarie. Per la sua acustica ottimale, divenne una sorta di venue estiva del Teatro di San Carlo. In seguito venne nuovamente chiusa.

Abbandonata fino alla fine degli anni ’80, versava in un tale stato  che fu  necessario ricostruirla ex novo: e fu ancora da Giulio De Luca che ri-creò l’Arena Flegrea con criteri più moderni e razionali.

Inaugurata nel 2001 è tra le più grandi arene d’Europa e la prima in Italia: può ospitare oltre 6mila persone.

Grazie all’impegno della famiglia Floro Flores, l’Arena Flegrea oggi è il simbolo di  «…  una Napoli che sa fare».

arena-flegrea-foyer

Da quest’anno  ha una nuova vita: utilizzando gli spazi restaurati come i foyer, praticamente salotti con arredi ed opere d’arte,  l’Arena Flegrea propone una interessante e varia programmazione invernale.

I biglietti per la nuova data saranno disponibili da venerdì 23 Dicembre alle ore 11su www.etes.it, ww.ticketone.it e nei punti vendita autorizzati.

Etes Arena Flegrea, viale John Fitzgerald Kennedy 54, Napoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: