Il webinar di Affido Culturale

Affido Culturale continua a far rete in tutta Italia: dopo la new entry Milano, il webinar Verso una rete nazionale per includere altre città

Se è vero che il successo di un’idea è tangibile quando viene replicata e richiesta, allora Affido Culturale ha già vinto. Il progetto di innovazione sociale, selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile e, da fine 2021, attivo anche a Milano con Mitades e il contributo del Municipio 8 Milano, continua a ricevere molte richieste di attivazione da ogni parte d’Italia.

Per questo, lo staff di Affido Culturale ha deciso di organizzare un secondo webinar, Verso una rete nazionale in programma venerdì 11 febbraio alle ore 16.

Sarà un incontro online destinato principalmente a istituzioni e organizzazioni no profit, che siano interessati a farsi promotori del progetto in nuove città, per individuare strategie con cui ampliare il novero di luoghi in cui Affido Culturale potrà dare opportunità ai bambini e ai loro familiari per sperimentare un modello innovativo, emblematico per ogni territorio, capace di creare o rafforzare la consapevolezza di quanto sia importante “coltivare” la Cultura.

La partecipazione è gratuita: necessaria la  prenotazione entro giovedì 10 febbraio, scrivendo a disseminazioneaffidoculturale@gmail.com. Si riceverà il link Zoom per partecipare all’evento online. Per quanti non riusciranno a partecipare, sarà possibile ricevere gli esiti dell’incontro facendone richiesta ai medesimi contatti.

A condurre l’incontro Ivan Esposito, responsabile nazionale del progetto, accompagnato da Nicola Caracciolo, rappresentante il Pio Monte della Misericordia in qualità di soggetto capofila del progetto nazionale. Questo momento di incontro si propone quindi di rendere ancora più concrete le ipotesi di disseminazione di Affido Culturale, facendo anche riferimento a nuove opportunità di finanziamento incluso il Bando Coesione 2022.

Nato … nell’epoca del distanziamento sociale, proprio durante il primo lockdown, Affido Culturale è stato attivato nelle città di Napoli, Roma, Bari e Modena, attraverso una rete di oltre venticinque partner, un soggetto capofila, il filantropo Pio Monte della Misericordia, e partner scientifici come il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Napoli Federico II, dimostrando come una forte sinergia territoriale possa apportare un … cambiamento reale nel tessuto sociale e mettere in condivisione esperienze culturali in contesti tangibili quale premessa fruttuosa della costruzione di una comunità educante stabile in Italia.

Il primo esempio di disseminazione: il “caso” Milano. Lo scorso 4 marzo, in seguito a un primo check di interesse nazionale, si è tenuto il primo webinar Verso una rete nazionale di Affido Culturale. Attraverso l’incontro online, è stato possibile far conoscere meglio AC, a far sapere nel dettaglio a enti istituzionali e organizzazioni del Terzo Settore interessati, “se e come” è possibile portare AC in altri territori italiani  o anche contribuire a consolidare la rete nelle città in cui è già esistente. Il webinar vide la partecipazione di Silvia Baldini, presidente di Mitades, che è riuscita, applicando il modello AC, a portare una “goccia” di Affido Culturale anche a Milano grazie al contributo del Municipio 8 di Milano che ha creduto nell’idea.

Affido Culturale: https://percorsiconibambini.it/ac-affidoculturale/ 

,   @Affidoculturale

Affido Culturale

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: