Intesa Sanpaolo aderisce alla Notte Europea dei Musei 2016

NAPOLI – Anche quest’anno le Gallerie d’Italia, polo museale e culturale di Intesa Sanpaolo a Milano, Napoli e Vicenza, aderiscono alla Notte europea dei Musei in programma per sabato 21 maggio.

L’evento conclude la Giornata Internazionale dei Musei, istituita dall’International Council of Museums (ICOM) nel 1977 e promossa ogni anno al fine di valorizzare il ruolo del museo all’interno della società.
In occasione della Notte dei Musei, le Gallerie di Intesa Sanpaolo propongono l’apertura straordinaria a 1€ dalle ore 20 alle 24 alle Gallerie di Piazza Scala, Milano, Gallerie di Palazzo Zevallos Stigliano, Napoli, e Gallerie di Palazzo Leoni Montanari, Vicenza.

Le Gallerie d’Italia partecipano anche al tweetwall, il muro virtuale che sarà proiettato nei musei, sul quale vengono diffusi tutti i messaggi twitter e instagram dei visitatori di tutti i musei che partecipano alla notte.

Alle Gallerie di Piazza Scala l’occasione offre la possibilità di visitare in notturna la XVII mostra di Restituzioni, il programma di restauri di opere appartenenti al patrimonio artistico pubblico, curato e promosso da Intesa Sanpaolo, ospitata per la prima volta a Milano e intitolata La bellezza ritrovata. Caravaggio, Rubens, Perugino, Lotto e altri 140 capolavori restaurati.

La notte di sabato 21 maggio è anche una buona opportunità per recarsi alle Gallerie di Palazzo Zevallos Stigliano in via Toledo, cuore di Napoli, dove fino al 5 giugno è allestita la mostra dedicata alla pittura napoletana della prima metà del Seicento, che riconsidera alcune personalità meno conosciute legate all’arte di Jusepe de Ribera per diffondere il valore storico e culturale di una delle più fervide stagioni della civiltà artistica del Mezzogiorno.

Le Gallerie di Palazzo Leone Montanari, a Vicenza, dalle ore 21alle 24 propongono un ricco programma destinato a visitatori di tutte le età:

  • Un palazzo nel cuore del mondo, itinerario con caccia al dettaglio

Nell’antica “Casa Montanara”, affreschi, stucchi e statue ricordano la storia della nobile casata che ha vissuto nel palazzo per quasi due secoli, dal Seicento all’Ottocento.

Un’intrigante “caccia al dettaglio” in cui i partecipanti attraversano vari ambienti del palazzo barocco per scoprire la loro originaria vocazione pratica e simbolica, incontrando aneddoti, figure e segni del passato. La facciata, il cortile, la loggia, il salone e l’anti-cappella svelano importanti momenti, storici e quotidiani, vissuti dalla famiglia Leoni Montanari.

Alla fine del percorso è prevista un’attività di laboratorio in cui sarà possibile costruire un proprio modello in miniatura del palazzo barocco, personalizzato con i dettagli raccolti durante il breve viaggio di conoscenza.

Modalità di svolgimento: percorso per il pubblico delle famiglie, fruibile in autonomi (durata: circa 30 minuti; età consigliata: 6-13 anni).

  • Omaggio a Dioniso

Ore 21: Le Baccanti di Euripide

  1. Rappresentazione a cura del laboratorio teatrale del Liceo classico linguistico musicale “Antonio Pigafetta” di Vicenza
  2. Ore 22-23: Special talk con Federica Giacobello, curatrice dell’esposizione Dioniso. Mito, rito e teatro, con letture a cura di Massimiliano Donato, Centro teatrale umbro
  3. Ore 22/24: FAI la notte al museo: natura e paesaggio a Palazzo Leoni MontanariUn racconto a più voci tra le immagini del palazzo in collaborazione con la sezione FAIgiovani di Vicenza.                                                                                                                                                                                                                                                                                            Per informazioni sulle singole Gallerie consultare il sito www.gallerieditalia.com. Ingresso con biglietto speciale a 1 euro, gratuito fino a 18 anni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: