La cucina campana sposa i vini umbri

NAPOLI – Al Grand Hotel Oriente  in via Armando Diaz giovedì 9 febbraio alle 19.30 si svolgerà un evento degustativo dedicato al connubio tra i vini umbri e la cucina campana. Un road show wine voluto dall’Azienda Arnaldo Caprai  per portare un “sorso” dell’Umbria in Campania, Lombardia e Piemonte.

I vini proposti in degustazione sono il Grecante Montefalco Bianco Grechetto 2016. Il Cuvée Secrète Umbria Bianco 2015, il Montefalco Rosso 2014, il Montefalco Rosso Riserva 2011, il Collepiano Montefalco Sagrantino 2011 e il 25 Anni Montefalco Sagrantino 2012
Conduranno il seminario Daniela Scrobogna, docente dei corsi di formazione della Fondazione Italiana Sommelier, e Marco Caprai.

Tutti i prodotti dell’azienda vinicola umbra nascono rispettando una secolare filosofia inviolabile: la natura va osservata, ascoltata, compresa, riconosciuta in quanto tale. Filosofia che ha ben riscontrato Adam Strum, fondatore di Wine Enthusiast (2013):  L’innovativa Cantina Arnaldo Caprai ha aiutato a ridare vita alle varietà autoctone dell’Umbria, conducendo la regione vitivinicola sotto i riflettori internazionali per la sua produzione di Sagrantino di Montefalco”. 

L’Azienda Arnaldo Caprai, Viticoltore in Montefalco. Situata su una collina, ricamata da vigne colorate, lambita  da fresche brezze che sanno di buono, sembra che il tempo si sia fermato. E’ come guardare una vecchia cartolina!

Montefalco, in provincia di Perugia, è un luogo incantato, ha ispirato nei secoli capolavori di artisti, poeti che in questo posto soggiornavano.

I nettari di Arnaldo Caprai sono figli di un’attenta e ricercata valorizzazione di questo incantevole e magico territorio, hanno saputo trasformare in chiave moderna, vini della tradizione, potenti e indomabili, in vini eleganti con carattere deciso; dotati di una forte personalità e tipicità, tanto da renderli riconoscibili  al primo sorso.

L’evento. Il seminario – degustazione  è rivolto ai soci di Fondazione Italiana Sommelier e ai loro amici: operatori di settore, appassionati, giornalisti e blogger.

Dopo la degustazione dei vini sarà servito un piatto realizzato, per uno scambio culturale tra Umbria e Campania, dallo Chef Basilio Avitabile  del Ristorante Masseria Guida in via Cegnacolo, Ercolano (NA), che ha creato per l’occasione, Cavolo che Brasato, un brasato cotto in sagrantino con varietà di verdure di stagione coltivate nell’orto della struttura.

L’organizzazione della serata è a cura di Fondazione Italiana Sommelier Campania.

Per maggiori informazioni e prenotazioni: info@fondazionesommeliercampania.it; 3384991160
Presidente Regionale Fondazione Italiana Sommelier: 3662187715

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: