La Notte Europea dei Ricercatori

PORTICI (NA) – Il Dipartimento di Agraria con sede nella Reggia borbonica di via dell’Università venerdì 30 settembre dalle 19.30 alle 23 si apre al pubblico per la Notte Europea dei Ricercatori con presentazioni, esperimenti e degustazioni nelle sale e dei giardini della Reggia di Portici. Un’affascinante visita tra antichi strumenti scientifici ed attuali prodotti della ricerca avanzata in campo agro-alimentare, in uno dei monumenti più belli della nostra regione.

L’ingresso è libero e il pubblico accederà alle stanze della Reggia prospicienti il mare salendo lo scalone reale. verrà distribuito il programma della serata comprese le indicazioni dei luoghi di svolgimento dell’evento.

Nelle ultime due sale del percorso storico saranno installati degli exhibit, dove il pubblico potrà direttamente interagire con i ricercatori presenti, che mostreranno le ricerche in corso nei loro laboratori ed alcuni esperimenti che saranno svolti in loco.

Da qui, il pubblico giungerà alla Biblioteca del Dipartimento, in una sala restaurata dal fascino antico, dove altri ricercatori esporranno in modo comprensibile le ricerche innovative in corso con l’uso di strumenti multimediali. In un’altra sala all’esterno della Biblioteca sarà possibile fare delle degustazioni di prodotti del Dipartimento e di Ditte del settore agroalimentare.

La visita continuerà nel corridoio principale della Reggia, dove sono installate bacheche con strumenti ed oggetti usati dagli scienziati nel passato, per segnare come l’innovazione odierna è indissolubilmente legata con quanto fatto da altri ricercatori in questi circa 150 anni di ininterrotta attività scientifica a Portici.

All’uscita dallo scalone reale, si potrà visitare l’Orto Botanico dove le esperte guide del Centro MUSA – Musei di Scienze Agrarie, grazie all’illuminazione notturna, potranno mostrare le tante specie vegetali coltivate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: