La Nuova Orchestra Scarlatti alla Reggia

PORTICI (NA) –  Nell’area della Pallacorda del Bosco Soprano della Reggia borbonica venerdì 1 giugno alle 20.30 verrà si terrà il battesimo di ReS (Resonant String Shell), manufatto in pino siberiano pensato come una vera e propria macchina scenica per lo spettacolo e la musica da camera all’aperto, arredato e illuminato,  realizzato con materiali economici e tecniche elementari e per sua natura sostenibile. È ifatti assemblato con bulloni e viti, senza alcun tipo di collanti.

ReS in allestimento

La struttura lignea larga 10 metri, alta 5 e profonda 5 è stata costruita da docenti e studenti del Dipartimento di Architettura (DIARC) e Dipartimento di Ingegneria (DIST) dell’Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’.  Il progetto è di Gridshell.it e Villa Pennisi in Musica ed è stato ”adottato” da  TheSignEvent. 

L’evento rientra nell’ambito della manifestazione Architettura, musica & design – Il Festival delle arti nel sito borbonico che prevede happening culturali fino a dicembre nel complesso monumentale del Palazzo Reale porticese.

Nella sfera della realizzazione di ReS, venerdì 1 giugno dalle 15 alle 19 nella Sala Cinese della Reggia e sempre nell’ambito di Architettura Musica & Design si terrà il convegno Le Strutture Effimere e trasformazione della città, nel corso del quale si affronteranno le tematiche legate al manufatto ligneo e alla progettazione espositiva.

Ad inaugurare ReS venerdì sera alle 20.30 sarà il concerto di La Nuova Orchestra Scarlatti con Echi di Napoli (Romeo Barbaro – voce popolare e tammorra  Naomi Rivieccio – soprano  Gaetano Russo – clarinetto)  Sabato 2 giugno sarà invece la volta del Sestetto Stradivari con Brahms & Beer (David Romano e Marlène Prodigo – violini Raffaele Mallozzi e David Bursack – viole Diego Romano e Sara Gentile – violoncelli) , menre domenica  3 giugno si esibirà il maestro Michele Campanella in Trio (Michele Campanella – pianoforte David Romano – violino Diego Romano – violoncello).

L’ingresso è libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *