La processione di Maria Santissima Addolorata

di Ciro Santisola

PORTICI (NA) – Alla contrada Bosco, domenica 16 settembre si è tenuta la solenne processione di Maria Santissima Addolorata, venerata nell’omonima processione,sita in via dell’Addolorata.

In occasione dei festeggiamenti esterni in onore della venerata Madre di Dio, gli associati all’Unione Cattolica Operaia, coordinati dal signor Nicola Pane, a pochi giorni dalla processioni, hanno inteso voler riprodurre l’immagine della Vergine in un tappeto floreale.

Non disponendo, però, né delle opportune conoscenze tecniche, nè di un bozzetto  del quadro da realizzare e, allo stesso tempo non potendo recuperare il materiale vegetale occorrente, su suggerimento del maestro infioratore Angelo di Napoli, si sono limitati a un semplice abbozzo.

Per cui, stesa una gigantografia della foto che riproduce la mirabile statua lignea della Madonna delle sette spade o dei sette dolori portata in processione, sul prato sintetico del parco pubblico di via Amoretti, il signor Pasquale Scognamiglio, ha provveduto a contornarla con una vistosa variopinta cornice fatta con fiori di gerbera, di garofani e di foglie.

1938

Dopo 80 anni, nel quartiere viene riproposta l’idea di realizzare un tappeto di fiori in omaggio alla Vergine Maria. Risale al 1938, infatti, la preparazione di un tappeto alla via dell’Addolorata.

In detto anno, tuttavia, il tappeto eseguito in prossimità della porta principale della chiesa parrocchiale di Maria Santissima Addolorata. fu preparato  in occasione dei festeggiamenti esterni in onore del Sacro Cuore di Gesù.

Alla realizzazione dell’opera, presero parte i giovani apprendisti giardinieri Angelo Scognamiglio e Giovanni Iannone, sotto l’attenta e meticolosa guida del loro maestro Giuseppe Ascione.

I due giovani, da allora fino agli inizi degli anni novanta, sono stati gli artefici dell’annuale addobbo floreale della pedana sulla quale veniva posta la statua della Beata Vergine, per essere portata in processione per le strade della Parrocchia.

 

(Foto del giugno 1938- Archivio Parrocchia Maria SS. Addolorata in Portici- Archivio personale, per gentile concessione).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *