La Reggia diventa Betlemme

La Reggia come Betlemme. da San Francesco al Presepe napoletano la vita, il calore e la spiritualità per celebrare il Mistero dei misteri

PORTICI | CITTÀ METROPOLITANA DI NAPOLI – È ripresa la grande tradizione del Presepe Vivente proposto dai Frati Minori Conventuali di Sant’Antonio da Padova e da La Cetra Angelica Onlus.

La presenza dei Frati Minori Conventuali dell’Ordine francescano sul territorio di Portici è costante dal XIII secolo: alcune fonti fanno risalire la fondazione del convento a quell’epoca.

L’edizione 2022 del sacro evento è stata realizzata in collaborazione con il Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi di Napoli Federico II e l’Associazione culturale compagnia teatrale I Giocondi di Sant’Anastasia.

Ideato e diretto dal medico Luigi De Simone, dal passato dicembre 1980, in quarant’anni il Presepe Vivente più longevo d’Italia, dal piccolo paese vesuviano è stato portato in molte località della Campania e non solo. Nella storia della compagine teatrale, resterà indelebile il ricordo della rappresentazione tenuta in Terra Santa: Nazareth e Betlemme, il 3 e 6 gennaio 2017.

 

Tantissime le persone intervenute per ammirare un presepe unico al mondo, il solo a rappresentare non solo momenti di vita quotidiana, ma anche l’ideale presenza dei Reali Borbone nell’atto di discendere lo scalone.

Lungo il tratto che separava il convento dalla Cappella Reale, inoltre, trovavano posto gli stand di un piccolo ma vario mercatino di Natale.

Lo scenario di questa straordinaria sacra rappresentazione, abbandonate le classiche colonne, ruderi di un tempio pagano, ha “adottato” quello del Sagrato della chiesa, della Cappella Reale e dei siti della Reggia, trasformati in 13 meravigliosi quadri animati dagli attori della Compagnia anastasiana, con l’apporto di numerosi volontari ascritti ai gruppi operanti in parrocchia.

Questi i titoli delle scene rappresentate:

  • Sagrato della Chiesa di Sant’Antonio di Padova: San Francesco
  • Cappella Reale: Annunciazione
  • Corte di Palazzo Reale: MercatoOsteriaProfetiPastori
  • Scalone di Palazzo Reale, lato monteNobili
  • Scale Orto Botanico: Erode
  • Ingresso Orto Botanico: Magi
  • Scalone d’onore di Palazzo Reale, lato mare: I Reali e i musici
  • Esedra di Palazzo Reale: LavandaiePescatori
  • Prateria: Natività.

È così che la Portici borbonica è diventata Betlemme, un luogo ideale pervaso dallo spirito angelico del poverello di Assisi.

La realizzazione della decima edizione del suggestivo Presepe Vivente è stata patrocinata dalla Città Metropolitana di Napoli e dalla Città di Portici, e ha avuto il placet della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Napoli. organo funzionale del Ministero della Cultura.

Inoltre, è stata supportata dal sostegno economico offerto dall’Amministrazione civica del Comune di Portici, integrato con quello proveniente da Associazioni e da Commercianti.

L’evento Presepe Vivente si è svolto nell’ambito della più ampia manifestazione Natale nella Portici Reale, iniziativa contro il sistema della camorra.

La manifestazione si è conclusa, tra la commozione di tutti, alle ore 21 con l’ultimo quadro: la Natività ha trovato posto nella Prateria del Parco reale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

2 pensieri riguardo “La Reggia diventa Betlemme

  • 18 Dicembre 2022 in 22:01
    Permalink

    Una tradizione bellissima in un luogo fantastico….
    Grazie

    Rispondi
    • 18 Dicembre 2022 in 23:05
      Permalink

      Gentile signor Antonio, la ringraziamo per il suo apprezzamento.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: