La storia del primo Natale

PORTICI (NA) – Nel settecentesco Palazzo Reale in via dell’Università nell’ambito della III edizione di Natale in Reggia – evento organizzato dal Dipartimento di Agraria dell’Università Federico II di Napoli in collaborazione con il Centro MUSA, patrocinato dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici e Artistici di Napoli, dalla Città metropolitana di Napoli, e dai Comuni di Portici e di Ercolano – il Musa – Musei della Reggia di Portici ha previsto una serie di eventi e visite guidate.

Domenica 30 dicembre alle 10.30 è in programma la visita narrata La storia del primo Natale: Fernando racconta il Presepe.

Quando cala la sera in una notte di dicembre, Fernando Nunez, maggiordomo di corte della Reggia di Portici, si mette, come tutti gli anni, a preparare il presepe per il suo re e per quanti hanno voglia di sognare con lui. Stavolta, però, il sogno è ancora più grande… e, lasciandosi andare alle sue fantasticherie Fernando evoca per sé stesso e per tutti la storia di Natale più bella e più grande: la Storia del Primo Natale! E così, come per magia, la Reggia di Portici diventa teatro del più bel racconto di Natale: la storia di due ragazzini come tanti che, duemila anni fa, videro il Cielo chinarsi per abbracciare la Terra. Non potete mancare!

Un fantastico viaggio teatralizzato messo in scena nelle sale del piano nobile della Reggia borbonica. Qui, i pastori del Presepe napoletano consentiranno agli spettatori di immergersi in un percorso suggestivo attraverso il racconto delle tradizionali storie natalizie, dei simboli e dei personaggi che lo popolano. I partecipanti sarranno magicamente avvinti dalla narrazione di fiabe, leggende, usi e costumi del Natale partenopeo, dall’epoca borbonica fino ai giorni nostri: i personaggi diventeranno eccezionali guide e accompagneranno nelle sale affrescate, sugli scaloni, nella Sala Cinese.

Fernando Nunez, gentiluomo di corte e amico personale di Carlo di Borbone, re di Napoli e di Sicilia, un po’ fantasma un po’ folletto, è la memoria della Reggia e delle sue storie. Uomo di lettere e fine affabulatore, racconterà mentre lustra alcune statuine coinvolgenti favole ambientate nella quotidianità napoletana.

L’evento durerà complessivamente circa 2 ore.

Costo: 10 euro (adulti) 6 ero (dai 6 ai 12 anni)

Per tutti gli eventi la prenotazione è obbligatoria: le visite si effettueranno al raggiungimento di un numero minimo dei partecipanti.

Nei fine settimana sono previste le seguenti visite guidate:

  • Herculanense Museum* ore 10.30 e 12. Costo: 6 euro
  • Orto Botanicoore 11.15 e 12.45. Costo: 8 euro

*Le visite guidate al Museo Herculanense saranno incentrate sulla mostra Copia conforme: l’arte della riproduzione dal ‘700 ad oggi frutto della collaborazione tra il MANN, il Dipartimento di Agraria dell’Università “Federico II” ed il Centro Museale “Musei delle Scienze Agrarie”-MUSA e presente nel percorso espositivo.

Per maggiori informazioni e prenotazioni: www.nataleinreggia.it prenotazioni@centromusa.it / 0812532016 (lu-ve 9.30-13.30)

File source: http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Reggia_di_Portici1.jpg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: