L’astronauta Nespoli al Dipartimento di Agraria

di Stanislao Scognamiglio

PORTICI (NA) – La Sala Cinese dell’ex Palazzo Reale, oggi sede del Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, alle 15 di martedì 24 aprile ospiterà l’ingegnere militare Paolo Nespoli, primo astronauta italiano che ha soggiornato nello spazio per una missione di lunga durata.

Questa è la prima tappa del tour di visite ai coordinatori scientifici degli esperimenti italiani riguardanti la dinamica dei fluidi, le  radiazioni, la biologia e test di attrezzature tecnologiche, per relazionare sulle fasi e sui risultati dei progetti svolti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) durante la missione indicata con l’acronimo VITA (Vitality, Innovation, Technology, Ability), partita dalla base russa di Baijkonur in Kazakhistan nel maggio del 2017.

Tra i progetti di ricerca finanziati dall’Agenzia Spaziale Italiana per la Missione VITA, MULTI-TROP, il progetto realizzato dai ricercatori del Dipartimento di Agraria di Portici ha «… l’obiettivo di studiare l’accrescimento delle radici in condizioni di micro-gravità, nell’ambito delle ricerche finalizzate a sostenere missioni spaziali di lunga durata». Allo stesso tempo,  è «… l’unico che riguarda le piante ed è l’unico che, alla finalità scientifica, ha affiancato quella Educational».

Hanno condotto la ricerca re studenti del Dipartimento di Agraria e nove del Liceo Scientifico Statale Filippo Silvestri di Portici, in collaborazione con le professoresse Stefania De Pascale e Veronica De Micco, docenti del Dipartimento di Agraria, e con la professoressa Pina Russo e il professore Giuseppe Ciaravolo, insegnanti del Liceo Silvestri, coordinati dalla professoressa Giovanna Aronne.

Il team di giovani ricercatori presenterà le attività delle fasi di preparazione dell’esperimento svolte nei laboratori del Dipartimento di Agraria e presso quelli della NASA, in Florida a Cape Canaveral.

Il dottor Giacomo Mele, ricercatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto per i Sistemi Agricoli e Forestali del Mediterraneo (CNR ISAFOM), illustrerà i risultati delle analisi condotte presso i laboratori della sede di Ercolano.

All’incontro, inoltre, presenzieranno anche l’ingegnere Giovanni Valentini dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), responsabile delle attività sulla Stazione Spaziale Internazionale, e l’ingegnere Elisa Carrubba di KAYSER ITALIA, coordinatrice dell’interazione con la National Aeronautics and Space Administration (NASA).preliminari dei risultati.

Accoglieranno e saluteranno gli ospiti e gli intervenuti: il professor Gaetano Manfredi, rettore dell’Ateneo Federiciano e presidente della Conferenza dei Rettori delle Università italiane (CRUI); il professor Matteo Lorito, direttore del Dipartimento di Agraria, la professoressa Luisa Franzese, direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale della Campania; la professoressa Teresa Di Gennaro, dirigente del Liceo Scientifico Statale Filippo Silvestri; il dottor Vincenzo Cuomo, sindaco della Città di Portici.

Data la particolare circostanza, la partecipazione all’incontro sarà possibile solo su invito, per cui gli interessati potranno ottenerlo inviando una mail al seguente indirizzo: adforlan@unina.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *