Le imprese sannite ripartono dall’innovazione tecnologica

MONTESARCHIO (BENEVENTO) – Puntare sulla competitività ed investire in innovazione tecnologica e digitale per rilanciare le imprese sannite e creare un nuovo modello di sviluppo per essere competitivi sul mercato.

Parte da questa sfida ambiziosa I.D.I.COM. – Innovazione, Digitalizzazione, Internazionalizzazione per la COMpetitività il piano formativo finanziato da Fondimpresa (con i fondi dell’Avviso 4-2014) e promosso dall’agenzia “Newform, sviluppo e formazione” di Montesarchio, accreditata in Regione Campania ed in possesso della certificazione di qualità per lo svolgimento delle attività formative.

«Questo progetto – ha dichiarato Giulia Genovese, coordinatore generale del piano formativo – nasce da percorsi di formazione che hanno interessato alcune delle aziende più importanti del territorio, attraverso gli strumenti di Fondimpresa. Il nostro obiettivo è aiutare le imprese sannite a crescere, costruendo un modello virtuoso ed incoraggiando la competitività sul mercato. Una esperienza formativa che renderà maggiormente consapevoli gli imprenditori beneventani sulle strategie da adottare per innovare e trasformare la crisi economica in opportunità».

Per capire ancora meglio la portata dell’iniziativa basta considerare le cifre:

  • 100 dipendenti che hanno già partecipato al piano formativo, in rappresentanza di 9 aziende sannite coinvolte;
  • 642 ore di formazione erogate, di cui 422 ore d’aula;
  • 148 ore di training on the job;
  • 72 ore di action learning;
  • 3 azioni formative mirate. 

«Il piano – ha spiegato Pasquale Cioffi, amministratore della Newform – si propone di stimolare tre leve fondamentali per la competitività delle nostre aziende: innovazione tecnologica di prodotto e di processo, inclusi i cambiamenti significativi nelle tecniche, nelle attrezzature o nel software; progetti ed interventi di innovazione digitale, che hanno riguardato l’introduzione di nuovi processi aziendali o un notevole miglioramento di quelli già esistenti; l’internazionalizzazione delle imprese, attraverso interventi formativi volti a rafforzare la presenza delle imprese sannite sui mercati internazionali».

Il progetto formativo ha coinvolto le aziende dell’ATS, con sede prevalentemente nel Sannio, in particolare nella Valle Caudina ed in provincia di Benevento. La formazione è stata indirizzata ai dipendenti del gruppo Pasqualicchio, della SIMAC s.r.l., della Texi s.r.l., della Si.tem. s.r.l. e della Dimatic Service Group s.r.l.

«Questo percorso è particolarmente innovativo per le metodologie utilizzate – ha sottolineato Angela Renzi, direttore di Newform – basate su contesti concreti che hanno consentito ai dipendenti di avere l’opportunità di una formazione non solamente teorica ma essenzialmente pratica, avvalendosi dell’esperienza maturata dal personale docente».

L’attività è stata realizzata dall’Istituto di istruzione superiore A. Lombardi di Airola (BN), soggetto partner del piano formativo, che ha provveduto alla certificazione delle competenze ed al rilascio di crediti formativi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *