Le Pari Opportunità in mostra

Le opere pittoriche di sei giovani artiste napoletane interpretano il tema Le Pari Opportunità. La dichiarazione dell’assessore Grazia Buccelli

PORTICI | CITTÀ METROPOLITANA DI NAPOLI – Al Green Hop Pub in corso Giuseppe Garibaldi giovedì 24 settembre alle ore 20.30 si terrà il vernissage della mostra d’arte contemporanea Le Pari Opportunità. L’esposizione è il primo appuntamento di eventi culturali che porteranno in giro nel territorio cittadino le opere più recenti di sei giovani artiste napoletane che in modo del tutto personale hanno interpretato il tema loro proposto.

La serata sarà accompagnata dalla musica dal vivo del gruppo The Amarcord, cover band di Foja, La Maschera, Gnut.

L’organizzazione di questa mostra nasce dalla volontà di continuare un progetto ideato dalla curatrice e storica dell’arte Anna Cozzolino e che ha avuto inizio nel dicembre 2019 con l’inaugurazione della prima esposizione patrocinata dal Comune di Portici, Assessorato alle Pari Opportunità, guidato dalla dottoressa Grazia Buccelli.

L’obiettivo dell’evento artistico è quello di portare le opere d’arte fuori dagli spazi museali, per abbattere le distanze, in particolar modo con il pubblico più giovane, per favorire un contatto diretto con il mondo dell’arte. A tal proposito, il luogo prescelto è ancora una volta un pub, il più semplice tra i luoghi di aggregazione.

Il tema delle Pari Opportunità è estremamente attuale, da sempre discusso nei suoi numerosi significati. Durante l’evento culturale il medesimo tema verrà trattato in relazione a differenti contesti − di genere, di espressione geografica, di estrazione sociale, di orientamento sessuale e di pratica artistica − che troveranno la loro massima espressione nelle opere d’arte esposte.

Le sei artiste sono giovani promettenti talenti, ognuna con un proprio singolare linguaggio artistico che sposa alla perfezione il tema prescelto per l’evento:

  • Elena Busiello: sperimenta diverse tecniche pittoriche e plastiche ma non manca d’interesse verso il disegno geometrico e la progettazione architettonica che la portano a laurearsi in Architettura. Contamina e mescola varie tecniche e linguaggi, nella pittura come nel progetto e nella fabbricazione spaziando dalla progettazione di interni e allestimenti al design del prodotto, dalla decorazione manuale alla progettazione grafica e tecnica.
  • Monica Cappiello: La sua arte trova veicoli espressivi negli acrilici, gli acquerelli e, soprattutto, in tecniche miste sperimentali. Il suo stile è caratterizzato dalla stratificazione di colori, dall’uso di collage, argilla ed altri materiali. Le sue opere sono il correlativo di uno stato d’animo, di un frammento di ricordo.
  • Rossella Mascolo:il tema della natura è rilevante nelle sue opere. Dalla pittura di Rossella emerge un’estetica calma lenta caratterizzata da elementi naturali, nati da intrecci di colore, che paiono spontanei e lontani dagli studi didattici.
  • Maria Giovanna De Maria fin da bambina mostra piacere e attitudine al disegno, è molto affascinata dai ritratti, passa i primi anni di sperimentazione a riprodurre in pittura a olio volti e pose dei propri amici.
  • Eliana Esposito: ha iniziato come autodidatta. La sua tecnica pittorica si basa sull’uso dei colori ad olio e dei pastelli ad olio.
  • Rubina Palumbo: inizia a dipingere guidata da un’emozione “di pancia”: era in dolce attesa. La città partenopea è sempre la sua musa ispiratrice.

La dottoressa Buccelli ha così commentato: «L’iniziativa, promossa dall’Assessorato alle Pari Opportunità della Città di Portici, che mi onoro di guidare, ha il compito di far rinascere una nuova coscienza civile collettiva attraverso l’arte, di sensibilizzazione per il tramite di alcune artiste porticesi, tutte Donne,  sul significato delle Pari Opportunità.

Se i giovani non si avvicinano alle Istituzioni, allora sono le Istituzioni che raggiungono i giovani in quelli che sono i luoghi di maggiore aggregazione giovanile.

Questa è solo la seconda delle tante iniziative che abbiamo intenzione di organizzare nei vari pub, birrerie del territorio che sposeranno la causa.»

Si ringraziano le attività che hanno creduto nel progetto Le Pari Opportunità appena presentato: Green Hop Pub, Mondadori PorticiPoint, Carmine Giustiniani Hairevolution, Vi.P. Caffè, Global Casa, Pizzeria Parthenope.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: