L’eredità poetica di Mango

NAPOLI – Nella suggestiva cornice della Chiesa dei Santi Marcellino e Festo, nell’Antico complesso di San Marcellino, giovedì 4 febbraio alle 16 verrà presentato il secondo volume di poesie di Pino Mango, l’artista scomparso poco più di un anno fa, “I linguaggi dell’emozione: Mango, tutte le poesie”.
In questa stessa sede, nel 2005, Mango presentò la sua prima raccolta di poesie “Nel malamente mondo non ti trovo”.

All’incontro, promosso dall’Università Federico II, prenderanno parte Arturo De Vivo, prorettore dell’Ateneo federiciano, Enrica Amaturo, Direttrice del Dipartimento di Scienze sociali, Raffaele Savonardo, sociologo e musicista, del Dipartimento di Scienze sociali, Giancarlo Alfano, italianista del Dipartimento di Studi umanistici, e Laura Valente, moglie di Pino Mango.

Il terzo volume di versi contiene, oltre alle due raccolte di poesie che Mango ha pubblicato con le Edizioni Pendragon nel 2004 (Nel malamente mondo non ti trovo) e nel 2007 (Di quanto stupore), anche una terza raccolta inedita, “I gelsi ignoranti”, che l’artista aveva appena ultimato e stava per consegnare alle stampe.

L’aver riunito le tre raccolte è nato dall’esigenza di rendere nuovamente disponibili ai lettori i primi due testi, oggi andati esauriti, e nel contempo rispettare la volontà dell’autore prematuramente scomparso l’8 dicembre 2014 facendo uscire il suo libro, da lui redatto e ultimato in via definitiva.

La trilogia, curata dalla moglie e dai figli, offre quindi ai lettori l’intera produzione poetica di Mango che ha sempre saputo far vibrare le corde più nascoste dell’anima, non solo con la sua voce e la sua musica, ma anche con i suoi versi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *