L’infiorata porticese, un’arte da tramandare

di Stanislao Scognamiglio

PORTICI (NA) – Pane di vita è stato il tema ispiratore della seducente XXIII edizione dell’Infiorata di Casatori, tenutasi sabato 15 e domenica 16 settembre, nel tranquillo borgo del comune di San Valentino Torio, in provincia di Salerno.

In tale contesto, il formidabile team d’infioratori, composto da soci del Comitato Cappella San Ciro di via Michelangelo Naldi e dell’Associazione Borgo Antico Portici, per la seconda volta è stato presente alla kermesse dell’Agro Nocerino-Sarnese.

Assimilato il tema proposto dall’Associazione La via dei fiori, interpretando «… l’istituzione dell’Eucarestia nell’ultima Cena e la morte di Gesù in croce», il provetto maestro Angelo Di Napoli, affiancato dal valido Francesco Mondanaro, ha approntato un toccante bozzetto.

Ciro Alba; Giorgio D’Andrea, con i figli Antonio e Vincenzo, Giovanni Giglio, Antonio Lippolis, Gennaro Montagna, Vincenzo Parenti, Carmine Scognamiglio, con i figli Pio e Vincenzo, puntigliosamente guidati dall’ideatore del disegno, ha prodotto la sua performance.

Punto focale del mirabile quadro, è stato il Cristo, che ha offerto «… sé stesso sia nel segno del pane e del vino, sia nella morte sulla croce».

L’opera, eseguita fuori dalle mura cittadine, a nostro giudizio, è stata una delle più belle realizzate negli ultimi anni.

Analizziamo ora, in ogni suo più minuto particolare, la composizione portata a termine dell’entusiastico team.  Tutti, oltremodo soddisfatti di aver contribuito con il loro dipinto a rendere omaggio alla Vergine Maria Addolorata.

Una volta colorato il bozzetto, sono state date le opportune indicazioni sulla specie floricola o sul materiale da impiegare, per avere il colore scelto.

Procedendo dall’esterno verso il cento del quadro, i motivi risutano essere stati così composti

Vertici:                                                                                     

  • fondo = petali di garofano rosso,
  • bottone = petali di dalia gialla,
  • corolla = crisantemo nano, colorato in assorbenza con blu di metilene:

Lunette:

  • fondo = petali di dalia gialla,
  • petali della margherita centrale = petali di dalia arancio, sfumata con petali di dalia gialla,
  • interstizi fra i petali della margherita = petali di garofano rosso,
  • corolla = crisantemo nano, colorato in assorbenza con blu di metilene;
  • gocce e punti interrogativi = verde di garofano.

Bordi:

  • esterni = torba nera,
  • interno = petali di dalia bianca;

Centro del campo:

  • gigli: steli = fusti di garofano, petali = petali di garofano bianco, sfumature = petali di crisantemo viola; margine dei petali = torba nera; calice = petali di dalia gialla, sfumature = petali di dalia arancio; boccioli = verde di garoano;
  • fondo = petali di garofano rosso, sfumature = petali di dalia arancio, dalia bianca, dalia gialla, petali di garofano rosso;
  • raggi = petali di garofano bianco;
  • calice: base, coppa e gambo = petali di dalia arancio e gialla, sfumature = petali di dalia bianca, riso basmato oro; interno coppa = mais oro, sfumature = torba bionda; bordo e gambo del calice = ghiaino colorato in blu e rosso (gemme);
  • Ostia = petali di garofano bianco: bordo = torba nera;
  • mano = crusca, farina di mais, riso bianco; ombra tra le dita = fondi caffè; unghie = riso bianco;
  • manica della tunica = petali dfi garofano bianco;
  • Croce = torba bionda, infiorescenze di pino, sfumature = riso basmato tritato; bordo = torba nera;
  • corpo del Cristo = crusca, farina di mais, riso, torba bionda;
  • barba e capelli del Cristo = torba, fondi di caffè, sfumature crusca;
  • lenzuolo = riso bianco; bordi = fondi di caffè.

Bozzetto

Particolare

Il team

 

(Le foto sono state gentilmente fornite dall’amico Angelo Di Napoli)

 

 

 

 

 

 

Articoli correlati:

https://wp.me/p60RNT-TY

https://wp.me/p60RNT-Ua

https://wp.me/p60RNT-UR

https://wp.me/p60RNT-3uR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *