L’ortica è servita

di Ciro Santisola

PORTICI (NA) – Le sale del Museo Ercolanense,  al piano nobile del Palazzo reale  domenica 11  marzo, con inizio alle 11.15, ospiteranno l’evento L’ortica è servita – le piante spontanee in cucina: scienza, gusto e curiosità alla reggia di Portici.

Anfitrione e fine dicitore del secondo appuntamento della visita speciale sarà il il professor Massimo Ricciardi, membro dell’Accademia italiana di cucina e già docente di Botanica alla Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.

Grazie al suo fine umorismo e la sua profonda conoscenza del mondo vegetale, legando l’aspetto scientifico a gustosi aneddoti culinari, pieni di sorprese e curiosità, il professore  racconterà l’uso delle piante spontanee in cucina, non solo come spezie ma anche e sopratutto come alimenti.

La visita, inoltre, fornirà l’occasione per scoprire l’utilizzo di tante piante nella preparazione di leccornie gastronomiche e allo stesso tempo, di conoscerne anche la storia del loro impiego nelle diverse epoche.

A conclusione della visita special, gli ospiti potranno fruire dell’opportunità di seguire un percorso, a loro dedicato, per ammirare e conoscere le meraviglie esposte nel Museo Ercolanense e di apprendere le storie che lo stesso racchiude.

L’evento L’ortica è servita – le piante spontanee in cucina: scienza, gusto e curiosità alla reggia di Portici:

  • 11.15 – appuntamento presso la biglietteria dei Musei, via Università 100 Portici (Na) Registrazione dei partecipanti e inizio dell’attività.
  • 12.30 – conclusione delle attività

Contributo organizzativo: 6 euro – Ridotto: 3 euro (6 – 12 anni) – Gratuito under 6

Prenotazione obbligatoria:

081 2532016 (lun-ven 9,30-13,30) / prenotazioni@centromusa.it

L’evento sarà effettuato al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Come raggiungerci:

In auto o in treno (Circumvesuviana fermata Portici – via Libertà o FS fermata Portici – Ercolano)

Parcheggio interno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *