Lucio Sandon premiato al concorso letterario Albero Andronico

ROMA – Nella Sala della Protomoteca in Campidoglio sabato 16 marzo si è svolta la 12esima edizione del Premio letterario Albero Andronico che ha visto trionfare, nella categoria delle opere edite, il nostro concittadino porticese Lucio Sandon, con il suo ultimo romanzo La Macchina Anatomica, per Graus Editore. Si tratta di un thriller storico ambientato proprio a Portici, e narra  dei misteri che hanno seguito i lavori per la costruzione della reggia borbonica.

E LoSpeakersCorner ricorda … con non poco orgoglio … che Lucio Sandon collabora alle sue pagine con i suoi racconti.

Tra le molte iniziative di carattere culturale, sociale, sportivo, spettacoli teatrali e visite guidate aperte a tutti i cittadini, l’Associazione Albero Andronico organizza annualmente un prestigioso Premio di poesia, narrativa, fotografia, cortometraggi e pittura.

Il Premio letterario Albero Andronico ha ormai assunto il carattere dell’internazionalità e si avvale di una Giuria particolarmente importante di cui fanno parte poeti e scrittori di fama nazionale, giornalisti delle più importanti testate stampa e tv, fotografi professionisti, registi e personalità del mondo della cultura, dello sport e dello spettacolo, che svolgono l’opera di valutazione esclusivamente su base volontaria. Un evento che si sta imponendo come vetrina culturale per talenti di tutte le età, capaci di esprimersi attraverso le forme d’arte, anche la scrittura di testi per  canzoni.

Il letterato romano Livio Andronico vissuto nel III sec. a.C., inizialmente schiavo, riuscì ad affrancarsi dal suo stato. Attraverso lo studio e il talento creativo ottenne sorprendenti risultati con la nobilitazione della lingua e della metrica, assurgendo a iniziatore della letteratura latina. Come riconoscimento per il poeta, fu istituita allora una vera e propria associazione professionale, il collegium scribarum histrionumque, una corporazione di scrittori ed attori, con sede nel tempio di Minerva, sull’Aventino.

L’associazione prese il nome da un albero nella via della Capitale intitolata a Livio Andronico che venne salvato a seguito di una campagna di sensiblizzazione.

Nel logo ha conservato l’idea di questo albero che ancora vive e accresce le sue radici, simbolo di Cultura e di Arte.

Il  Premio letterario Albero Andronico ha goduto del patrocinio dell’Assessorato alla Crescita culturale del Comune di Roma, della Città metropolitana,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: