Lucio Sandon presente alla fiera Ricomincio dai Libri

NAPOLI – La V edizione della fiera Ricomincio dai Libri si terrà alla Galleria prinipe Umberto e  al Museo Archeologico Nazionale venerdì 5, sabato 6 e domenica 7 ottobre.

L’organizzazione ha dato agli autori la possibilità di pubblicizzare il proprio libro, riservando loro uno spazio.

Il nostro Lucio Sandon domenica 7 ottobre sarà presente al Museo Archeologico Nazionale dalle 9 alle 18 con un proprio spazio, dove risponderà alle domande dei visitatori sul suo fortunato romanzo La macchina anatomica. Sarà un po’ come una presentazione prolunga , fatta con simpatia e verve da Sandon stesso.

La fiera Ricomincio dai Libri è nata nel 2014 dalla sinergia di tre associazioni: La Bottega delle parole, Librincircolo e Arenadiana che, in collaborazione con il Forum delle Associazioni e il Comune di San Giorgio a Cremano, sentono il bisogno di valorizzare, in un territorio culturalmente ricco ma troppo spesso penalizzato dall’assenza di iniziative di grande spessore intellettuale, quelle realtà editoriali e associative che con il loro lavoro contribuiscono alla diffusione della cultura nel nostro paese.

Ricomincio dai Libri si propone come trait d’union tra chi fa cultura e chi ama fruire di essa, l’anello che congiunge i più svariati aspetti culturali – a partire da quello letterario – con lo scopo di giungere a rappresentare, anno dopo anno, un appuntamento fisso per gli amanti delle lettere e delle arti. La manifestazione rappresenta, dunque, un nuovo inizio per il panorama editoriale, una fiera del libro in una provincia a lungo orfana di un evento di tal genere, che pone al centro i veri protagonisti della cultura.

Una fiera che vuol essere una vera festa, un momento di aggregazione, d’incontro, di scambio e di crescita culturale tra editori, autori e associazioni che avranno l’occasione di farsi conoscere ed entrare in contatto con il variegato pubblico di amanti della cultura.

Le prime tre edizioni di Ricomincio dai Libri si sono tenute a San Giorgio a Cremano, Napoli. A partire dalla quarta, la location si è spostata a Napoli e l’organizzazione ha usufruito della collaborazione di altre due nuove realtà culturali del territorio: la Coop. Soc. Sepofà e l’associazione culturale Parole Alate.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *