Maldoriente in Palestina

SALERNO – Alla Sala Pier Paolo Pasolini in via Alvarez Lungomare Trieste mercoledì 7 dicembre alle 21 andrà in scena Maldoriente.

Lo spettacolo Maldoriente è Ì’ultimo appuntamento della rassegna  Femminile palestinese, curata da Maria Rosaria Greco per Casa del Contemporaneo.

La pièce teatrale, ideata e interpretata da Serena Gatti, è liberamente ispirata ai romanzi della scrittrice ed architetta palestinese Suad Amiry, docente all’Università di Bir Zeit in Cisgiordania e direttrice del Riwaq Centre for Architectural Conservation.

Suad Amiry
Suad Amiry

La pièce, ideata e interpretata da Serena Gatti, è liberamente ispirata ai romanzi della scrittrice ed architetta palestinese Suad Amiry, docente all’Università di Bir Zeit in Cisgiordania e direttrice del Riwaq Centre for Architectural Conservation. 

Suad Amiry scrive: «La strada cambia, come quando torni a casa e trovi che la casa non c’è più».

E Maldoriente racconta proprio le vicende di una donna palestinese costretta a vivere da clandestina nella propria terra natale, in cui il paesaggio viene trasformato, giorno dopo giorno, dal colonialismo da insediamento.

È la storia di una donna per la quale tutto diventa difficile: gli appuntamenti con il fidanzato, la cerimonia di nozze e persino ottenere la carta di identità, fra continue perquisizioni e valige in mano.

L’attrice protagonista di Maldoriente Serena Gatti, fra musica e danza, evoca i sentimenti di un popolo che vive di speranze e delusioni, pazienza e rassegnazione, ironia, paura e rabbia, ma anche di forza, resistenza e desiderio di riscatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: