Maratea è Cultura e Bellezza selvaggia

MARATEA (PZ) – Al via dall’11 al 26 agosto Selvaggia bellezza, la rassegna letteraria a cura di Liberi Libri e MiNa vagante. Non solo letteratura ma anche reading, esplorazioni e degustazioni alla scoperta di un paesaggio unico e ricco di bellezze naturali e artistiche.

Maurizio de Giovanni, Diego de Silva, Dino Falconio, Antonio Monda e Lorenzo Marone saranno protagonisti degli incontri della Festa della Cultura che si terranno in luoghi inconsueti del centro storico di Maratea.

Per i più piccoli due appuntamenti con i reading di Maratea Junior, a cura della libreria Bilú Libri.

Per gli amanti della natura, invece sarà proposta la passeggiata Tra il Cristo e il mare all’eremo della Madonna della Pietà, che chiuderà la rassegna sabato 26 agosto.

Gli incontri saranno accompagnati dalle degustazioni Un sorso di Crithmum a cura di Zu Cicco Green per scoprire il “liquore del mare” nato sulla nuda roccia che lambisce l’acqua della costa marateota. Il Crithmum Maritimum, o finocchio di mare, cresce spontaneo e selvaggio sulle coste del Mediterraneo e, conosciuto fin dall’antichità per le sue proprietà officinali, è un ottimo digestivo. Selvaggia bellezza intende infatti ricercare e valorizzare le tradizioni e le eccellenze enogastronomiche del luogo e il nuovo prodotto di Zu Cicco apre la prima edizione della rassegna con tutto il sapore selvatico di Maratea.

La parola “bellezza”, come recita la Treccani, contiene in sé «… la qualità di ciò che appare o è ritenuto bello ai sensi e all’anima» e ha, allo stesso tempo, la potenza di essere un lemma comune. La bellezza di Maratea è selvatica e incontaminata, è fatta di grandi contrasti e colori potenti, ne hanno scritto in tanti ed è da qui che trae origine il nome del festival.

Selvaggia bellezza altro non è che l’insieme delle qualità percepite attraverso i 5 sensi: ascoltare le parole e la musica degli ospiti protagonisti, ammirare le bellezze di luoghi unici e inconsueti, assaporare il gusto selvatico del liquore del mare con l’esperienza tattile del Crithmum locale. Una prima edizione per festeggiare il fascino di Maratea alla scoperta di nuovi siti, incontri speciali e letture coinvolgenti per grandi e piccini.

Il programma. Aprirà la rassegna venerdì 11 agosto l’incontro Caravaggio e il mistero della mattonella (Centro storico di Maratea, piazzetta Dietro la Rancia, ore 19). Dino Falconio racconterà il suo ultimo libro ricco di spunti inediti sulla vita rocambolesca e sregolata del grande maestro pittore italiano (La mattonella di Caravaggio, Cairo Publishing, 2017). Ne parleranno con l’autore Titta Iadicicco e Fabrizio Pascucci. Modererà Valentina de Giovanni.

Mercoledì 16 agosto alle 19 sulla bellissima terrazza del giardino del Monastero dei Cappuccini Diego De Silva e Antonio Monda dialogheranno su La selvaggia bellezza dei nostri personaggi.

Dall’avvocato Malinconico protagonista di quattro romanzi e dell’ultimo libro di De Silva (Divorziare con stile, Einaudi, 2017), alla Audry e a Warren Barron del quinto e nuovo episodio del grande romanzo americano di Antonio Monda (L’evidenza delle cose non viste, Mondadori, 2017), i due scrittori e amici presenteranno al pubblico le bellezze e i contrasti dei loro personaggi.

 Il commissario Ricciardi tra musica e naturaè il titolo dell’incontro di giovedì 17 agosto alle 19 con Maurizio de Giovanni, da sempre grande amico e sostenitore della libreria marateota Bilú Libri. Accompagnato dalla musica del pianista Gregorio Calderano e intervistato da Marialuisa Firpo, de Giovanni presenterà al pubblico il suo ultimo romanzo della saga del celebre commissario Ricciardi (Rondini d’inverno, Einaudi, 2017) nella suggestiva cornice della Villa Comunale di Maratea in via Sant’Elia, luogo tradizionale per i marateoti ma assolutamente inconsueto e inesplorato per tutti i villeggianti.

Martedì 22 agosto, per la prima volta a Maratea, lo scrittore Lorenzo Marone sarà protagonista di Luce e gli altri. Storie di chi resta e chi va per raccontare i suoi romanzi e, in particolare, il suo ultimo successo, finalista al Premio Selezione Bancarella 2017 (Magari domani resto, Einaudi, 2017).

Il calendario di Selvaggia bellezza propone anche due appuntamenti e reading dedicati ai più piccoli a cura di Beatrice Avigliano e Giulia Maestri, in programma domenica 13 e domenica 20 agosto alle 19 alla libreria Bilú Libri. Bambini dai 4 ai 10 anni potranno ascoltare le fantastiche storie pubblicate dalla casa editrice Lavieri (C’è un mostro nel Bosco di Paola Savinelli e Andrea Scoppetta; Sei mariti per una topina di Jean-Pierre Kerloc’h e Christian Giubbaud; Il gatto stregato di Paolo Cossu e Massimiliano Frezzato) e l’affascinante fiaba di incantesimi e magia Magarìa di Andrea Camilleri (Mondadori).

L’ultimo appuntamento di Selvaggia bellezza è dedicato al fascino della natura di Maratea. In collaborazione con l’Associazione Pleiades, nell’ambito del progetto Maratea Sacra, il festival propone un’esperienza unica per scoprire la bellezza incontaminata dei luoghi: la passeggiata all’eremo della Madonna della Pietà che si trova a metà della montagna sospesa tra il Cristo e il mare.

Appuntamento alle 17.30 sabato 26 agosto con partenza dal Centro di Maratea (da Bilú Libri in corso Garibaldi 18) per avventurarsi, dietro la sapiente guida di esperti, lungo il sentiero che conduce  all’antica chiesetta dove all’ora del tramonto si assisterà al reading di Marialuisa Firpo. Una passeggiata di livello facile aperta a tutti gli amanti della natura selvatica marateota (rientro dopo il tramonto – max 40 persone – info e prenotazioni presso Bilú Libri).

Selvaggia bellezza, ideata e organizzata da Liberi Libri di Beatrice Avigliano e Marialuisa Firpo e MiNa vagante di Piera e Alessandra Cusani, è promossa dalla Regione Basilicata, da APT Basilicata e dal Comune di Maratea. La rassegna è realizzata grazie alla collaborazione di Ristorante Zà Mariuccia, Zu Cicco Green, Associazione Pleiades, Ricchi 2.0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: