Maratea è Selvaggia bellezza

Nella deliziosa cittadina lucana mercoledì 21, giovedì 22 e venerdì 24 agosto torna per il terzo anno Selvaggia bellezza, la Festa della cultura di Maratea

MARATEA  (PZ) –  La terza edizione di Selvaggia bellezza, a cura di Liberi Libri e MiNa vagante, torna dal 21 al 24 agosto  con tre appuntamenti tra letteratura e reading, musica e natura.

Maurizio de Giovanni con Gregorio Calderano, Diego De Silva con Stefano Giuliano e Flavio Erra saranno protagonisti degli eventi in programma a Villa Tarantini nel centro storico di Maratea.

In calendario anche una speciale passeggiata, a cura di Angelo Licasale, che condurrà gli amanti della natura alla scoperta delle bellezze di Maratea Castrocucco e offrirà uno spettacolo di musica e parole con Marialuisa Firpo accompagnata dal sax di Maurizio Manvati per concludersi al tramonto con degustazione di prodotti tipici.

Si comincia mercoledì 21 agosto alle ore 19.30 con Maurizio de Giovanni, accompagnato dal pianoforte di Gregorio Calderano, che torna a Maratea con il reading tratto dal suo ultimo libro Il pianto dell’Alba (Einaudi), romanzo con delitto della serie ambientata nella Napoli degli anni ‘30 del Novecento con il commissario Ricciardi che chiude il suo ciclo con un colpo di scena struggente.

Giovedì 22 agosto alle ore 21.30 letteratura e musica si fonderanno nel reading-spettacolo del Trio Malinconico in Jazz con Diego De Silva che porta in scena le pagine dei suoi libri sulle note di Stefano Giuliano al sax e di Flavio Erra al basso.

Arriva a Maratea lo spettacolo del Trio Malinconico che sta girando l’Italia raccogliendo brillanti successi e che prende il suo nome da quello dell’amatissimo protagonista dei fortunati romanzi di De Silva, Vincenzo Malinconico.

Un’alternanza fra brani letti e recitati ed esecuzioni di pezzi che di volta in volta gli strumentisti pensano e il più delle volte improvvisano, consentendo al pubblico di concentrarsi sul testo e immergersi nell’ascolto di brani musicali dal vivo, in una formazione essenziale, unplugged, di soli basso e sassofono.

Si intitola Passi lungocosta la passeggiata, guidata da Angelo Licasale, in programma sabato 24 agosto alla scoperta della selvaggia bellezza della frazione di Maratea Castrocucco. Si parte alle ore 18 dalla spiaggia per inoltrarsi in un sentiero immerso nella natura con meravigliosi scorci panoramici, fino alla secca di Castrocucco, dove al tramonto si assisterà al reading musicale Storie di selvaggia bellezza con la voce narrante di Marialuisa Firpo accompagnata al sax da Maurizio Manvati.

La serata si concluderà, in tutto il sapore selvatico di Maratea, con Un sorso di Crithmum, degustazione a cura di La Taverna di Zu Cicco e Lucania Botteghe, per scoprire il “liquore del mare”, nato proprio sulla nuda roccia che lambisce l’acqua della costa marateota.

Crithmum Maritimum

Il Crithmum Maritimum (o finocchio di mare) cresce spontaneo e selvaggio sulle coste del mediterraneo ed è conosciuto fin dall’antichità per le sue proprietà officinali.

Il punto di incontro è alla Spiaggia di Castrocucco, in corrispondenza del lido L’Approdo  con partenza  alle ore 18.

Selvaggia bellezza è ideata e organizzata da Liberi Libri di Beatrice Avigliano e Marialuisa Firpo e MiNa vagante di Piera e Alessandra Cusani, promossa dalla Regione Basilicata, da APT Basilicata e dal Comune di Maratea.

La rassegna è realizzata grazie alla collaborazione di:  ALI studio, Fly Maratea Trekking, Group Galletta Garden S.r.l., La Taverna di Zu Cicco, Lucania Botteghe.

Di seguito il programma in dettaglio

SELVAGGIA BELLEZZA

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: