Maratona di Musica per Aleppo

NAPOLI – All’Oratorio dei Nobili del Liceo Genovesi in piazza del Gesù sabato 18 e domenica 19 febbraio ospiterà Musica per Aleppo, due giorni dedicati alla solidarietà verso il popolo siriano martoriato da anni da una guerra che sembra non avere fine. L’obiettivo è quello di sostenere l’allestimento dell’ambulatorio medico di Tall Toucan, Aleppo.

L’iniziativa di solidarietà Musica per Aleppo è nata dall’idea di Dario Candela, pianista formatosi al conservatorio napoletano di San Pietro a Majella. Attraverso la musica Candela ha girato tutto il mondo: «Sono stato in Siria anni fa, prima della guerra. Un paese straordinario. Quello che mi colpì di più fu la gente e la bellezza dei luoghi: un popolo cordiale, accogliente, aperto e umile la cui cifra umana e la semplicità del vivere stridevano ai miei occhi nel confronto con la nostra società degli egoismi. Laggiù si sta consumando ora una catastrofe».

È stato Dario Candela a scrivere un post sulla sua bacheca Facebook che suonava come un “facciamo qualcosa, facciamolo subito”. Ed infatti moltissimi musicisti da tutta Italia hanno risposto e dato la loro disponibilità.

Saranno più di 30 i concerti che si susseguiranno e circa  200 i musicisti che parteciperanno alla lunga maratona: cori, ensemble, orchestre e solisti, studenti dalle elementari al Conservatorio e professionisti si alterneranno dalle 16 di sabato alle 20 di domenica, dando altresì la possibilità a quante più persone di intervenire e partecipare con un contributo libero in segno di solidarietà al popolo siriano.

Il progetto dell’allestimento del laboratorio medico a Tall Toucan, target di Musica per Aleppo sarà portato avanti dal Comitato NOUR, Ama e cambia il mondo, che dedica le sue attività in Siria all’infanzia affamata, spaventata, ferita e trascurata.

Si ringraziano i musicisti per la partecipazione e il Liceo Genovesi per la gentile concessione degli spazi.

La scaletta di Musica per Aleppo

Sabato dalle ore 16 alle 20:

  • Gruppo allievi I.C. Ibsen (Casamicciola Terme)
  • Francesco Pio Bakiu (pianoforte)
  • Orchestra  e Coro Scuole  De Amicis,Tito Livio, Margherita di Savoia
  • Patrizio Marrone e il  Laboratorio di composizione e improvvisazione (Andrea Laudante e Teresa Perna)
  • Rosanna Di Giuseppe e Tania Malatesta (pianoforte)
  • Riccardo Fiorentino (pianoforte)
  • Gianluca Blasio (pianoforte)
  • Fiorenzo Pascalucci  (pianoforte)
  • Rosario Totaro (direttore) e Coro Mysterium Vocis
  • Maria Gabriella Mariani (pianoforte)
  • Mimmo Napolitano (pianoforte)
  • Luca Iovine (cl) e Marco Caiazza ( chitarra)
  • Annamaria Giannelli (pianoforte)

Domenica dalle ore 11 alle 20:

  • Gianantonio Frisone, Marco Rossi e Andrea Riccio (pianoforte)
  • Carolyna Danise (pianoforte)
  • Alessandro Petrosino (direttore) e Ensemble  di chitarre Liceo G. Moscati
  • Grazia Ritrovato (pianoforte)
  • Francesca Furelli (soprano) e Amedeo Virgulto (pianoforte)
  • Francesca Bandiera (pianoforte)
  • Jole Barbarini (pianoforte)
  • Angelo Gala e Lina Tufano (pianoforte)
  • Riccardo  Caruso (pianoforte)
  • Fulvio Giarrusso (pianoforte)
  • Maurizio Iaccarino e Valentina Bilancione (pianoforte)
  • Giuseppe Maiorca (pianoforte)
  • Valentina Ambrosanio (pianoforte)
  • Marco Palumbo e Natalino Palena (pianoforte)
  • Flavio Varriale (pianoforte)
  • Francesco D’Errico (pf) Giulio Martino (sax)
  • Davide Troia (dir.) e Coro  “Exultate Deo”
  • Manuela Albano (cello)- Veruska Graziano (pianoforte
  • Gabriella Colecchia – Dario Candela (pianoforte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: