MARetica, l’uomo a misura di mare

PROCIDA (NA) – Ripensare l’uomo a partire dal mare è il tema di MARetica: da sabato 15 a domenica 16 settembre due giorni  dedicati alla narrazione e alla salvaguardia dell’Ambiente.

Il sindaco di Procida Raimondo Ambrosino darà il benvenuto ai convegnisti insieme a Nico Granito, assessore comunale alla Cultura ed Eventi, Domenico Scotto, Canottieri Isola di Procida, Gianni Scotto, delegato comunale al Turismo e allo Sport.

Alla tavola rotonda parteciperanno Claudio FoguSebastiano Tusa, archeologo già soprintendente del Mare  e attualmente Assessore alla Cultura della Regione Sicilia, Franco Andaloro, dirigente di ricerca della sede siciliana della Stazione Zoologica di Napoli Anton Dohrn, lo scrittore Francesco Borgogno e il cineasta indipendente Brando Quilici.

Al convegno saranno presenti anche gli allievi dell’Istituto Comprensivo Capraro e dell’Istituto Nautico Caracciolo.

Nel corso del meeeting inaugurale nella Chiesa di Santa Margherita Nuova, che affaccia sulla baia dei pescatori di Corricella, nel borgo medievale di Terra Murata, si parlerà anche delle campagne plastic free, che stanno coinvolgendo molti comuni italiani, con esperti come Francesco Borgogna, autore del libro Un Mare di Plastica.

Alle 19 in Piazza Marina Grande  si terranno le premiazioni.

 Il Premio MARetica celebra il mare come “fulcro dell’immaginario umano”. La giuria per la sezione Narrativa Internazionale, presieduta da Alessandro Baricco e che riunisce altri amici dell’”Isola di Arturo”, ovvero Daria Bignardi, Valeria Parrella, Elisabetta Montaldo, Fabio Masi ha assegnato il Premio alla graphic novel  Moby Dick (Ed. Mondadori, 2014) del francese Christophe Chabouté, tra i più grandi maestri del fumetto contemporaneo.

Il Premio speciale Predrag Matvejević rende omaggio alla memoria Folco Quilici, che nel 2017 scrisse Tutt’attorno la Sicilia (UTET). Sarà ritirato dal figlio Brando.

Per la sezione Saggistica, la giuria, presieduta da Claudio Fogu, docente  dell’Università della California Santa Barbaracomposta da Sebastiano Tusa, Paolo Frascani, Andrea Montanari e Fabio Rosciglione, il premio va al libro Atlante delle sirene (Ed. Il Saggiatore, 2017) di Agnese Grieco. 

Alle 20.30 si terrà il concerto di M’Barka Ben Taleb con i Pietrarsa.

Così ha commentato Alessandro Baricco, da tempo affezionato frequentatore dell’isola del golfo di Napoli: «Sono felice di restituire a Procida quanto mi ha dato, offrendo il mio contributo alle giornate di MARetica.

Ho terminato di scrivere qui il mio ultimo libro. Procida è un isola unica, autentica, che vive seguendo i ritmi dei suoi abitanti e non quelli del turismo».

Il programma di MARetica, organizzata dal Comune di Procida con Associazione Canottieri Isola di Procida, nell’ambito del progetto La Sagra del Mare, prevede una ricca sezione sportiva con gare acquatiche multidisciplinari.

Il programma sportivo di qualificazioni è previsto la mattina dalle 10 alle 11.30 con le gare di coastal rowing: Trofeo Campania Felix, cat. maschile, Trofeo Graziella, cat. femminile, Coppa Pasquale Scotto di Carlo, cat. maschile ragazzi.

Spazio al Beach Volley alle 10 con il torneo procidano e alle 11.30 la regata velica valevole per il Campionato zonale O’ Pen Bic.

La gara di nuoto e il giro dell’isola di Vivara concluderà la kermesse sportiva.

Alle 16 di domenica 16 settembre si terrà la cerimonia di premiazione del IV Trofeo del Mare – V Repubblica Marinara, ideato dalla Canottieri Isola di Procida per rilanciare la tradizione nautico-marinaresca attraverso la promozione degli sport acquatici.

L’evento vedrà l’assegnazione del trofeo perpetuo rimesso in palio da Pisa, vincitrice dell’edizione 2017, una statua in basalto scolpita dall’artista procidano Nicola Scotto di Carlo, che verrà detenuto per un anno dalla repubblica detentrice.

Uno speciale riconoscimento va all’olimpionico di cannottaggio Agostino Abbagnale “per merito ed etica sportiva. 

Il Premio MARetica è la sezione Mare del 31esimo Premio Procida Isola di Arturo, Elsa Morante. La serata finale si terrà sabato 22 settembre alle 19.30.  

MARetica è una manifestazione organizzata dal Comune di Procida con Associazione Canottieri Isola di Procida, Premio Mare-Isola di Procida, nell’ambito del progetto La Sagra del Mare di Procida: percorsi di arte, letteratura, natura e tradizione in un romanzo scritto dal Mare cofinanziato dalla Regione Campania, POC Campania 2014-2020 – Linea Strategica 2.4.

Perchè  MARetica.

«In analogia alla geoetica che è quella branca della filosofia che studia il rapporto tra l’uomo e la terra in cui esso abita, l’iniziativa MARetica intende porre l’accento sul “mare” quale prospettiva essenziale per pensare—o forse ripensare—il rapporto tra uomo e ambiente. Il mare innanzitutto come acqua-mare-oceano, e cioè come l’ambiente fisico che ha forse subito, e allo stesso tempo mantenuto per molto tempo nascosto, l’impatto più forte da parte dell’uomo. Il quindi come fulcro di quello che oggi gli studiosi chiamano “antropocene,” l’era geologica dell’uomo. Ma mare anche come fulcro dell’immaginario umano. Come sinonimo di viaggio, quindi comunicazione tra le genti e scambio, spesso anche ponte da attraversare per realizzare aspirazioni e sogni o fuggire dall’orrore della guerra e della fame. Comunque mezzo per lo sviluppo reciproco di conoscenza, culture e linguaggi, ovvero di un’idea di identità inter-relazionale sia individuale che collettiva non assimilabile a logiche identitarie e di radicamento legate all’elemento terra, territorio».                                                                                                                                                                  (Claudio Fogu, Università della California Santa Barbara )

«Procida è l’isola di Arturo, un’isola dove già naturalmente poesia e vita marinara si mescolano da sempre in un connubio perfetto. MARetica è l’occasione per realizzare un focus sull’etica del mare a 360°, una nuova opportunità che vuole connotare sempre di più Procida come centro culturale di riferimento per tutto il Mediterraneo».                            (Nico Granito, assessore alla Cultura ed Eventi del Comune di Procida)

«Abbiamo sempre creduto nel valore storico ed etico del Trofeo del mare  e quando Claudio Fogu ci ha proposto di arricchire il Premio Mare con il trofeo, siamo stati catturati dall’idea di connubio sport e cultura realizzando MARetica, un nuovo appuntamento che ha preso forma grazie all’entusiasmo di Alessandro Baricco così tanto legato alla nostra isola».                                                                                                                                                                (Domenico Scotto e Gianni Scotto, Ideatori e organizzatori di MARetica)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *