Mototerapia per i bimbi di Scampia

NAPOLI – Al via la seconda edizione di “Mototerapia”, evento di beneficenza organizzato dalla delegazione partenopea della Federazione Motociclistica Italiana, in programma domenica 20 dicembre.

Grazie alla collaborazione tra i moto club della provincia napoletana e i centauri sensibili alle dinamiche sociali cittadine in piazza Luigi Di Nocera  al quartiere Scampia di Seconigliano  i bimbi del Centro Giovanile Sandro Pertini trascorreranno ore spensierate all’insegna del gioco e dell’allegria e riceveranno in dono dei giocattoli.

Scampia di Secondigliano, quartiere di Napoli, venne costruito alla fine degli anni ’70.  Nel cuore di questo martoriato rione il centro “Sandro Pertini” rappresenta un presidio di legalità: mette al centro i giovani, occupandosi di organizzazione di attività socio-educative, culturali e informative. Vi si svolgono iniziative che riguardano lo spettacolo, come teatro, danza, musica, sport e attività ludiche e di animazione e del recupero scolastico. È anche sportello informativo decentrato, sportello Porta Aperta Tossicodipendenze, sportello spazio adolescenti dell’Asl distretto 30.

La manifestazione inizierà con l’incontro dei motociclisti alle 9.30 in piazza Municipio, che partiranno alle 10.30 per raggiungere il centro Sandro Pertini alle 11-

«Anche quest’anno – ha spiegato Alfredo Di Costanzo, delegato provinciale della Fmiabbiamo voluto come federazione questo evento. Il nome nasce dal fatto che quando lo sguardo di un bimbo incrocia  per strada una moto, sul suo volto nasce un sorriso d’ammirazione per un qualcosa di originale. I suoi occhi si caricano di curiosità e cercano di scoprire chi si nasconde indietro a quel strano oggetto che ricopre il capo. Ecco, noi vogliamo regalare con la nostra presenza e con i nostri doni dei sorrisi a quei bimbi che, purtroppo, vivono una serie di disagi.

A mio avviso, un bimbo ha il diritto di vivere gli anni dell’adolescenza in modo sereno, circondato dall’amore e dall’affetto. Le due ruote da sempre sono sinonimo di libertà e amore per la vita. Ho, così, pensato di far incontrare quelli che saranno noi un domani con quelli che siamo stati noi in passato.

Invito tutti i motociclisti a partecipare a questa iniziativa in collaborazione con il Comune di Napoli, per mostrare ancora una volta la loro bontà d’animo.

Per maggiori informazioni potete contattarmi via mail all’indirizzo alfredo.dicostanzo@federmoto.it

Tutti siamo stati bimbi; non dimentichiamolo, anche dopo il 20 dicembre».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *