Napoletanità e incontri DeArte

TORRE DEL GRECO (NAPOLI) – All’ex palestra GIL, nella seconda traversa di via Vittorio Veneto partono gli incontri di DeArte in programma sabato 19, martedì 22 e mercoledì 23 dicembre alle 18.30.

Una vera e propria kermesse prenatalizia sulla napoletanità che vedrà ospiti Mirna Doris, Francesco Albanese e Angela Luce.

Gli incontri Spazieranno dalla musica al cinema, dall’arte al teatro, saranno introdotti e moderati rispettivamente da Angela Battiloro, direttrice di DeArte, e dalla giornalista Maria Consiglia Izzo. Gli eventi sono organizzati dalla redazione di DeArte in collaborazione con l’associazione “I Sedili di Napoli”, l’associazione “La Libellula” e l’associazione “Terra mia” e con il patrocinio morale del Comune di Torre Del Greco.

Mirna Doris, special guest il 19 dicembre, napoletana di Marechiaro, è una delle voci più belle di Napoli… E’ un’artista tutto tondo: cantante, attrice di teatro, cinema e televisione. Quest’anno festeggia 54 anni di percorso artistico.

Francesco Albanese, protagonista dell’incontro del 22 dicembre, napoletano classe ‘75, inizia la sua carriera insieme ad Alessandro Siani nella metà degli anni ’90 all’interno del laboratorio “Tunnel Cabaret” di Nando Mormone. Dal 2014 è tra i protagonisti e gli autori del fortunato programma “Made in Sud” in onda in prima serata su Raidue. Nel 2015 debutta sia come regista che come attore protagonista nel suo primo lungometraggio per il cinema dal titolo “Ci devo pensare”.

Angela Luce, specialissima ospite del 23 dicembre, icona della musica napoletana e musa ispiratrice di registi ed autori prestigiosi, “è Napoli” perché della sua città rappresenta a pieno l’anima vibrante: bellissima, dissacrante, accogliente, violenta, trasgressiva, dolce, malinconica, istrionica, sincera.

In parallelo ai tre incontri sarà allestita una mostra di manufatti artistici presepiali curata da Michele Langella, direttore artistico della grande mostra di arte presepiale “Natale in Mostra… sulle orme del Sammartino” svoltasi lo scorso anno proprio a Torre del Greco.

Sempre in tema di presepi, nel corso dell’incontro del 19 dicembre si parlerà anche del volume “A cchiù lucente jett’a chiammà li Magge all’Uriente”, opera a cura del presidente dell’associazione “I Sedili di Napoli”, Giuseppe Serroni, finalizzata a spiegare i contenuti dottrinali, filosofici e storici del Presepio Tradizionale Napoletano.

Il 19 dicembre sarà inoltre allestita una mostra delle opere più significative dell’artista Ciro Pompeo, giovane pittore pompeiano che nel dipingere i suoi quadri utilizza una tecnica da lui stesso elaborata: la miscelazione di materie come paste cementizie, collanti, colori acrilici e l’apporto fisico e materico di legno, polietilene, assemblati su un supporto di poliestere espanso.

Il giorno 22 si ritornerà sul tema della Dieta Mediterranea con le esperte Patrizia Zinno e Patrizia Nicolais, ideatrici del progetto “Mangia sano… Scegli Mediterraneo”, che parleranno di formaggi e vini campani, di cui a fine serata  ci sarà la degustazione, offerta rispettivamente dal caseificio Terracciano e dalle Cantine del Mare.

Il giorno 23, infine, si esibirà il coro di voci bianche della Città di Torre del Greco diretto dalla soprano Annarita Scognamiglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *