Napoli-Capri sulle ali del vento

La kitesurfer napoletana Chiara Esposito tenta la mitica traversata da Posillipo ai Faraglioni sulle ali del vento

Dopo sei anni di kite, Chiara Esposito, I classificata freestyle Kitesurf Tour Europe/Austria ’12 4x e vice-campionessa italiana, giovedì 23 luglio partirà dalle acque antistanti il Circolo Nautico Posillipo, presumibilmente all’ora di pranzo, per raggiungere quelle suggestive di Capri, proprio dove spuntano dal mare gli iconici Faraglioni. L’arrivo è previsto prima del tramonto: lo sport velico kitesurf, si sa, ha bisogno del vento, e l’orario esatto della partenza e dell’arrivo dipenderanno dalle condizioni meteo.

Chiara Esposito quando “vola” con il suo kite sembra essere tutt’uno con la tavola. Grande appassionata, con il suo primo e unico maestro, il fratello Giuseppe, tiene al sodalizio posillipino corsi di kitesurfing rivolti ad adulti e bambini dai 9 anni in poi.

Il kitesurfing o kiteboarding o più comunemente kite, è nato nel 1999. È una variante del surf, che ha necessariamente bisogno di condizioni di vento teso e si pratica solo con una tavola ai piedi con la quale si plana sulla cresta delle onde oceaniche.

Nel kitesurfing, invece, l’atleta, sebbene abbia l’ausilio della tavola, si lascia trainare da un aquilone, kite in inglese. Con abilità il kitesurfer sfrutta le correnti favorevoli del vento manovrando con una barra collegata al kite da quattro o cinque cavi sottili di materiali speciali, detti linee.

La superficie dell’aquilone è proporzionale alle condizioni del vento: se è debole si usano kite di dimensioni più grandi, se forte più piccoli.

E sempre dal vento dipende il freeriding, ovvero semplicemente planare sull’acqua o compiere le evoluzioni mozzafiato, i tricks del freestyle.

Dunque, il kitesurfing si può praticare sia sulle onde – wavestyle – che su acqua piatta – wakestyle –  a seconda della caratteristiche dello spot, cioè il luogo prescelto per le condizioni opportune di vento.

«Le condizioni di vento ideali sono comprese tra i 12 e i 24 nodi (kts) per i principianti e tra gli 8 ed oltre i 40 kts per i più esperti.»

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: