Natale in casa Cupiello

A Napoli e Canale 21 lle piace ‘o  presepio: ecco il must più amato, Natale in casa Cupiello trasmesso in prima serata

L’emittente televisiva Canale 21 giovedì 22 dicembre in prima serata regala al suo pubblico l’intramontabile dramma di Eduardo Natale in casa Cupiello.

Sinossi. È la mattina dell’antivigilia di Natale in casa Cupiello. Luca e sua moglie Concetta chiama suo marito Luca per farlo uscire da sotto le coperte, ma lui, infreddolito, tarda a farlo. Si lamenta per la bassa temperatura e per il pessimo caffè che la moglie gli ha portato proprio per indurlo ad alzarsi.

Luca Cupiello

Luca è appassionato dal Presepe, sebbene Concetta e il figlio minore Tommasino – chiamato affettuosamente dalla madre Nennillo – non condividanono questa sua “mania”. Infatti, il “mantra” dell’opera di Eduardo De Filippo è Te piace ‘o presepio? Domanda alla quale il figlio dispettosamente risponde sempre: No!

Con loro vive il fratello di Luca Pasqualino, scapolo, in continua polemica con il viziatissimo Nennillo.

Poco dopo arriva la figlia maggiore Ninuccia, ancora una volta in lite con suo marito Nicolino. Ninuccia non lo ha mai amato, anzi,vuole scappare con il suo amante Vittorio. Confida alla madre di voler lasciare Nicolino, mostrandole la lettera di addio che ha scritto.

Discute animatamente con la madre e con un gesto di stizza rome alcune parti dell’amato Presepe che il padre sta finendo di allestire. Nell’ammuina Ninuccia perde la lettera. Ironia della sorte, la ritrova il padre Luca, all’oscuro di tutto, vedendo il nome sulla busta, quando arriva Nicolino, giunto per riconciliarsi con la moglie, gliela consegna..

In casa Cupiello è tutto pronto per festeggiare la vigilia di Natale. Tommasino, ignaro della relazione della sorella con l’amico Vittorio, l’amante di sua sorella, arriva a casa con lui.

Appena può, per cercare di salvare il matrimonio della figlia, Concetta chiede a Vittorio di andarsene subito.

Nicolino. intanto, aveva letto la lettera e sapeva della loro relazione. In quel momento Luca, che era andato a comprare le statuine che si erano rotte, insiste perché Vittorio si fermi a cena con loro.

Appena ne hanno l’occasione, Ninuccia e Vittorio si appartano e si scambiano un bacio, ma vengono sorpesi da Nicolino. Insieme con Ninuccia vanno via: i due vogliono sfidarsi a duello.

Concetta rimane da sola e si dispera: in quel mentrea rrivano in processione Luca, Pasqualino e Tommasino vestiti da re magi con i regali per lei.

A questo punto Luca, finalmente informato di quello che sta succedendo nella sua famiglia, ha un ictus.

La scena prosegue con Luca a letto, immobilizzata da un paralisi.

La drammaticità del momento viene stemperata dai siparietti messi in atto dai vicini di casa, accorsi al suo capezzale. Luca delira. Chiamando il genero Nicolino,nel suo delirio Luca vuole vedere i due sposi riappacificati.

Improvvisamente arriva invece Vittorio, che, come Ninuccia, si sente responsabile di quanto è accaduto a Luca. Luca lo scambia però per Nicolino, benedicendo le mani intrecciate dei due amanti,  proprio mentre giunge il marito Nicolino.

Luca, soddisfatto di quella che lui crede sia stata la riappacificazione degli sposi, quasi spegnendosi, domanda a Tommasino: Te piace ‘o presepio? Piangendo, Nennillo risponde: Si.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: