Nuda

Un vortice di emozioni scandite da luci ed acrobazie che lasciano con il fiato sospeso per tutta la rappresentazione: incontro con il cast di Nuda

SALERNO – Al Teatro Municipale Giuseppe Verdi Daniele Finzi Pasca ed il cast dello spettacolo Nuda saranno i protagonisti dell’appuntamento di Giù la maschera in programma il prossimo venerdì 20 gennaio alle ore 18.30 al foyer del Teatro Municipale di via Roma.

L’incontro, aperto al pubblico ed alla stampa, sarà condotto dal giornalista Peppe Iannicelli e permetterà di conoscere la genesi, i segreti del dietro le quinte, i significati di uno spettacolo davvero luminoso ed acrobatico come nello stile inconfondibile di Daniele Finzi Pasca autore, tra l’altro, di alcuni spettacoli del Cirque du Soleil. Lo spettatore è coinvolto in un vortice di emozioni scandite da luci ed acrobazie che lasciano con il fiato sospeso per tutta la rappresentazione.

Lo spettacolo Nuda resterà in scena fino a domenica 22 gennaio presso al Teatro Giuseppe Verdi di Salerno nell’ambito della stagione di prosa organizzata dal Comune di Salerno in collaborazione con il Consorzio Teatro Pubblico Campano ed il sostegno della Regione Campania.

Giù la maschera è un ciclo d’incontri con il pubblico e la stampa

Il Teatro Municipale Verdi di Salerno venne inaugurato nel 1872 con la messa in scena del Rigoletto di Giuseppe Verdi.

L’architettura presenta elementi decorativi di epoca rinascimentale e classica. Gli interni sono affrescati e con stucchi con decorazioni floreali. Al centro della sala vi è un dipinto del 1800 di Pasquale Di Criscito.

Reso inagibile dal terremoto del 1980, il Teatro, rimasto chiuso per quasi 14 anni, ha riaperto i battenti nel 1994. Il restauro ha riportato alla luce particolari storico-artistici che lo rendono ancora più prezioso. Il Teatro ottocentesco, fra i pochi in Italia, ha conservato perfettamente la struttura lignea.

In ogni stagione, il cartellone del Teatro Verdi presenta spettacoli che spaziano dal musical, alla prosa ai concerti e all’opera lirica. La sua ottima l’acustica e la struttura interna lo avvicinano al Teatro di San Carlo di Napoli.

La partecipazione a Giù la maschera è libera e gratuita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: