ORONERO alla BIT di Milano

Oronero alla sarà alla BIT per presentare la terza edizione di Eruzioni del Gusto che si terrà a Pietrarsa dal 16 a 19 ottobre

NAPOLI – L’associazione culturale ORONERO – Dalle scritture del fuoco presenterà alla Bit di Milano, in conferenza stampa lunedì 10 febbraio alle ore 13 nello stand della Regione Campania, la III edizione di Eruzioni del Gusto, l’evento culturale su enogastronomia e eccellenze delle terre vulcaniche.

Eruzioni del Gusto, luogo d’incontro, di scambio, di condivisione, giunge così all terza edizione.

Ad arricchire il nuovo appuntamento in programma dal 16 al 19 ottobre 2020 al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa sarà una formula che coniuga turismo, viaggio slow, cibi e vini delle aree vulcaniche.

«ORONERO rappresenta la ricchezza dei territori e si propone, per la prima volta, in maniera integrata e completa – ha sottolineato il presidente di ORONERO, Carmine Maione – A Milano lanceremo l’idea di un’azione integrata per visitare alcuni degli attrattori più importanti della fascia costiera vesuviana, il valore del treno e i viaggi slow, i vini e i cibi caratteristici delle terre vulcaniche.»

L’edizione 2020 prevede iniziative anche in altri luoghi di grande prestigio per accogliere residenti e fruitori. Nell’ambito della Bit, verrà infatti illustrato l’evento e le sinergie alle quali si sta lavorando per offrire la possibilità al turista di visitare in una sola giornata il Museo di Pietrarsa, il Parco Archeologico di Ercolano, i Musei di Scienze Agrarie nella Reggia di Portici e il Turtle Point della SZN Anton Dohrn, e altri grandi attrattori come Napoli, il Vesuvio e Pompei.

Eruzioni del Gusto, una bellissima e coinvolgente iniziativa che si aggiunge agli strumenti già esistenti per attrarre sempre più turisti lungo il Miglio d’Oro.

E ancora. Nel 2020, anno del treno turistico, come annunciato dal MiBACT, ORONERO vuole valorizzare un mezzo di locomozione che da sempre ha unito le aree centrali con quelle periferiche, i borghi con i paesini di montagna.

Al Museo di Pietrarsa, prima fabbrica italiana di locomotive a vapore, si discuterà della possibilità di creare itinerari in treno alla scoperta dei borghi enogastronomici più caratteristici della Campania.

A fare da comune denominatore all’evento, saranno naturalmente i vini e i cibi delle terre vulcaniche come quelle del Vesuvio, Campi Flegrei, Isole del Golfo, Roccamonfina e le aree costiere.

Alla BIT con Oronero saranno presenti anche consorzi di prodotti Dop e Igp simbolo dell’enogastronomia come la Mozzarella di Bufala Campana, il Pomodorino del piennolo del Vesuvio, il Provolone del Monaco, l’associazione per la valorizzazione della Colatura di alici di Cetara.

Non mancheranno le degustazioni di alcuni vini del Vesuvio e di ricette tipiche elaborate dai giovani chef vesuviani Michele Sammarco, Vittorio Carotenuto e Alfredo Guida coordinati dall’oste poeta e direttore del ristorante Cieddi, Gino Oliviero.

Ass. ORONERO | www.oronero.net | segreteria@oronero.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: