Passioni e storie d’amore

NAPOLI – Al Teatro Nuovo sabato 26 dicembre alle 21 (repliche fino a martedì 29) verrà ospitata la tappa partenopea di “Passioni e storie d’amore. Comico in Canto tra ‘800 e ‘900”, il nuovo spettacolo ideato e realizzato da Ernesto Lama.

Affiancato in scena da giovani attori, Lama attraversa i testi dei maggiori esponenti del teatro comico degli ultimi tre secoli. arie, poesie, sketch e macchiette da Vincenzo Bellini, Gabriele D’Annunzio, Salvatore Di Giacomo, Ruggero Leoncavallo, E.A. Mario, Pietro Mascagni, Francesco Mastriani, Andrea Perrucci, Giacomo Puccini, Gioacchino Rossini, Eduardo Scarpetta, Giuseppe Verdi, Raffaele Viviani.

Presentato da Compagnia Gli Ipocriti, l’allestimento propone frammenti di teatro classico con innesti inediti, rielaborazioni di testi e arrangiamenti musicali inconsueti, ricreando le atmosfere di un periodo storico in cui non esisteva un teatro di prosa, ma soltanto di musica lirica. 

Passioni e storie d’amore” diviene una personale visione della lirica. Affronta la morte di alcune sue eroine, combinando monologhi, brani teatrali e poesia, per renderle tragiche, comiche, grottesche: un processo al teatro e alla sua maschera.

Partendo dalla musica e dalla danza, attraverso i movimenti, la gestualità corporea, il canto e la recitazione, Cinzia Annunziata, Stefania Autuori, Andrea Avagliano, Lorena Bartoli,Germano Ciaravola, Gennaro Ciotola, Marika Costabile, Angela Rosa D’Auria,Annalisa De Giulio, Sergio Del Prete, Mariano Di Palo, Simona Esposito,Benedetta Fontana, Valeria Frallicciardi, Roberta Gesuè, Lorena Leone,Carlo Liccardo, Marco Lupi, Eliana Manvati, Laura Pagliara, Massimiliano Palumbo,Vittorio Passaro, Melania Pellino, Francesco Rivieccio, Nicola Sergianni, Marco Serra daranno vita ad uno spettacolo senza luogo e senza tempo.

Nello spazio scenico sgombro si muovono e vivono le anime che hanno fatto parte della vita di uno dei personaggi che raccontano storie, vivono del loro passaggio sulla terra come in un continuo flashback per tornare al futuro di quella che sarebbe potuta essere la loro esistenza se fossero rimaste in vita, come in un flashforward.

“Passioni e storie d’amore” è un continuo viaggio, un moto perpetuo nel tempo e nell’animo, un gioco in cui si susseguono arie d’opera lirica con contaminazioni di brani pop, in alternanza con scene del teatro comico popolare dei primi anni del ‘900.

Una commistione di generi fatta con rispetto e insieme autoironia, per giocare e avvicinarsi a tutto, ricercando una freschezza che solo una buona dose di “incoscienza” può far nascere. 

“Passioni e storie d’amore” rappresenta un elogio alla morte, visto in maniera leggera e talvolta cattiva, laddove la morte diventaun fantastico modo di onorare e rispettare la vita.

Per maggiori informazioni:  0814976267; botteghino@teatronuovonapoli.it

(ph by Mario Scalino)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *