PAxChristi.conoscere per capire

PAxChristi Sud invita a una rilettura di quello che accadde all’indomani dell’unificazione dell’Italia: conoscere la storia per capire il presente

di Stanislao Scognamiglio

PORTICI (NA) – Nella sala Teatro Don Peppe Diana, al civico 15 di Viale Tiziano in Portici, sabato 15 febbraio, sarà celebrato il convegno PAxChristi Sud sul tema Italia del Nord, Italia del Sud: Storia, Giustizia, Nonviolenza.

L’incontro dibattito, «… una rilettura di quello che accadde all’indomani dell’unificazione dell’Italia, conoscere la storia per capire il presente», articolato in due sessioni (mattina e pomeriggio), si svolgerà con il seguente programma:

ore 9.30 – Arrivi

ore 9.45 – Saluto e accoglienza, a cura di Giorgio Pisano, sacerdote, parroco chiesa del Sacro Cuore di Gesù in Portici

ore 10 – Introduzione, a cura di Pax Cristi di Napoli e Caserta

ore 10.15 – Storia di una nascita. Come fu fatta l’unità d’Italia, per capire il presente, Vincenzo Gulì, studioso della Storia del Mezzogiorno

ore10.45 – Domande e interventi dal pubblico presente

ore 11 – Relazioni economiche. Equità e sviluppo dei territori: forbice Nord-Sud e ingiusta distribuzione delle ricchezze, Marco Esposito, giornalista di Il Mattino di Napoli

ore11.30 – Domande e interventi dal pubblico presente

ore11.45 – Pausa caffè

ore 12 – Essere non violenti nella relazione nord-Sud. Educare alla pace: dalla colonizzazione mentale alle relazioni non violente, Antonio Lombardi, pedagogista e mediatore dei conflitti

ore 12.30 – Dibattito e proposte operative

ore 13 – Pausa pranzo

ore 15 – Proiezione del film Li chiamarono briganti di Pasquale Squitieri con successivo dibattito

ore 17.30 – Conclusioni

L’Organizzazione a chi intendesse partecipare al convegno:

  • consiglia di prenotarsi per tempo, dato l’esiguo numero di posti disponibili;
  • chiede di concorrere alle spese sostenute con un contributo di € 3,00;
  • evidenzia che è possibile usufruire del pasto a buffet, al costo di € 6,00.

Il convegno è organizzato dal Coordinamento Sud Pax Christi Sud, aderente a Pax Christi, movimento cattolico internazionale per la pace, nato in Francia nel 1945.

Il  movimento, attivo in Italia dal 1954 per desiderio di monsignor Giovanni Battista Enrico Antonio Maria Montini della Segreteria di Stato Vaticana (futuro papa Paolo VI:  Concesio, 26 settembre 1897 – Castel Gandolfo, 6 agosto 1978), fortemente radicato nel Vangelo di Gesù Cristo, attraverso la preghiera, promuove azioni di pace nel mondo.

L’identità di Pax Christi «… è nell’incontro tra fede e vita, Vangelo e storia. Di qui lo sforzo di porsi in ascolto del grido soffocato delle vittime delle guerre, dell’ingiustizia, dell’oppressione, dei diritti violati, della dignità non riconosciuta. Leggere la realtà lasciandola illuminare dal Vangelo ci permette di scorgere la filigrana essenziale e nascosta delle cose. In tutto questo ci è stato maestro Giovanni XXIII che ha riscoperto la categoria dei segni dei tempi proprio nell’Enciclica dedicata al tema della Pace. La Pacem in terris fa da sfondo dello statuto di Pax Christi, ne orienta le scelte, ne illumina la riflessione».

Figura di spicco della sezione italiana del Movimento, è senz’alcuna orma di dubbio i sacerdote don Tonino Bello (Alessano, 18 marzo 1935 – Molfetta, 20 aprile 1993). Con la sua valorosa e significativa guida (è stato presidente del movimento dal 1985 al 1993), ha conferito ancora di più un carattere profetico all’identità e allo stile di PAxChristi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: