People For Planet: cosa succederà domani?

NAPOLI – Nella Sala Compagna di  Castel dell’Ovo lunedì 29 gennaio alle 11 sarà presentato in conferenza stampa People For Planet, il progetto editoriale del Gruppo Atlantide coordinato da Jacopo Fo e Bruno Patierno.

All’incontro, organizzato in collaborazione con il Comune di Napoli, saranno presenti Jacopo Fo, Bruno Patierno e il sindaco Luigi de Magistris.

Per l’occasione People For Planet presenterà il suo Manifesto in cui sono contenute tre leggi facili, utili e di buon senso.

I firmatari del Manifesto sono: Marco Bachi (Musicista), Alessandra Balduccini (Agronoma, Stefano Benni (Scrittore), Carlo Cantini (Musicista), Raffaele Cioffi (Docente Università Parthenope Napoli), Michele Dotti (EducAttore), Maurizio Fauri (Docente Università Trento), Alessandro Finazzi (Cantante), Jacopo Fo (Attore), Peter Gomez (Giornalista), Enrico Greppi (Cantante), Cristina Leonelli (Docente Università Modena), Gad Lerner (Giornalista), Daniele Luttazzi (Scrittore), Alberto Maggi (Sacerdote), Stefania Manetti (Pediatra ACP), Andrea Maraffino (MioBio), Dacia Maraini (Scrittrice), Neri Marcorè (Attore), Luca Mercalli (Metereologo)  per i farmaci sfusi,  Ingy Mubiay (Scrittrice), Alessandro Nutini (Musicista), Andrea Orlandini (Musicista), Carlo Petrini (Fondatore Slow Food), Daghi Rondanini (Ingegnere del suono), Paolo Rossi (Attore), Roberto Serpieri (Docente Università Federico II), Annalisa Tota (Docente Università Roma 3), Marco Travaglio (Direttore Il Fatto Quotidiano), Chiara Valentini (Giornalista e scrittrice).

«Ci sono giornali che ti dicono cosa è successo ieri. People For Planet ti racconta cosa succederà domani. Non siamo veggenti, siamo solo ottimisti e curiosi. E andiamo a cercare senza aspettare che ti tamponino».

Jacopo Fo attraverso questa iniziativa vuole lanciare un messagio di impegno civico. People For Planet nasce dalla sua personale visione: salute benessere e solidarietà sono Beni comuni e in quanto tali vanno preservati.

In questa ottica il Gruppo Atlantide sottolinea che: «… in questo momento molto delicato dell’evoluzione umana abbiamo visto la possibilità di creare qualcosa di nuovo e di utile!» Inoltre annuncia: «… metteremo online People For Planet, un giornale digitale ben informato e anche un sistema di connessione e cooperazione: uno strumento per far nascere iniziative, per fare incontrare ricercatori, tecnici, scienziati, gruppi solidali, amanti del verde e degli animali, imprenditori illuminati, buongustai, comici e artisti, coltivatori sinergici, operatori sociali, formatori, sportivi. Vogliamo contribuire a far incontrare le persone che in questo momento stanno costruendo il pianeta di domani e sostenerli, dare visibilità ai loro risultati».

Sarà dunque un giornale digitale che focalizzerà i temi dell’Ambiente, della sostenibilità, del corretto rapporto tra gli individui e il pianeta.

 

L’auspicio è che tutti i cittadini, associazioni, politici, personalità del mondo scientifico, accademico e dello spettacolo sottoscrivano il manifesto di People For Planet per gridare insieme: «Anche io sono People For Planet».

One Response to People For Planet: cosa succederà domani?

  1. Franco Fumo ha detto:

    Il tema dell’iniziativa è interessante. Lunedì sarò alla conferenza stampa per approfondire i contenuti.Buon lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *