Plastic free, l’educazione ambientale di Gori

Gori porta a scuola la cultura del plastic free: dona 1600 borraccine agli alunni gragnanesi della scuola primaria

GRAGNANO | CITTÀ METROPOLITANA DI NAPOLI – Il progetto di educazione ambientale sviluppato da Gori al fine di sensibilizzare le nuove generazioni all’eliminazione della plastica monouso ha coinvolto anche l’Amministrazione comunale della Città della Pasta.

È stata avviata nella mattinata di mercoledì 26 ottobre, infatti, all’interno dell’Aula Consiliare del Municipio e alla presenza di una delegazione di giovanissimi studenti, la distribuzione di 1600 borraccine ecosostenibili agli alunni delle scuole primarie dei 3 circoli didattici cittadini.

Un’azione virtuosa che invita anche all’utilizzo dell’acqua di rete e non imbottigliata. L’acqua dei rubinetti è garantita dagli oltre 100.000 parametri che Gori analizza ogni anno e dai numerosi controlli effettuati insieme alle AA.SS.LL. territorialmente competenti.

L’evento, scandito dall’entusiasmo e dalla partecipazione dei bambini, si è svolto alla presenza del Sindaco di Gragnano, Nello D’Auria, dell’Amministratore Delegato di Gori, Vittorio Cuciniello, e dell’Assessore alla Scuola, Mena di Maio.

È stato un bellissimo momento di condivisione dei valori della sostenibilità e del rispetto dell’Ambiente, scandito anche dalla presentazione di una serie di lavori preparati dagli alunni gragnanesi, che hanno mostrato di aver ricevuto già in ambito scolastico preziose nozioni per la custodia e l’utilizzo corretto dell’acqua.

Il legame speciale, quello tra la città di Gragnano e la risorsa idrica, è stato trasferito ai ragazzi a più riprese dal Primo cittadino, Nello D’Auria, che ha sottolineato quanto l’acqua sia importante anche per la produzione della pasta di Gragnano IGP.

Proprio in relazione alla tutela della risorsa idrica, e alle azioni messe in campo da Gori in tale direzione,  l’Amministratore Delegato, Vittorio Cuciniello, ha annunciato l’imminente avvio di un vasto piano di interventi.

Le opere interesseranno anche il Comune di Gragnano, e consentiranno di ridurre del 50% le perdite di rete entro il 2025.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: