Politica 2.0

NAPOLI -Alla Galleria Spazio Nea in via Santa Maria di Costantinopoli giovedì 26 gennaio alle 18 si terrà la presentazione del libro Politicaldigitalstrategy, pubblicato da Dario Flaccovio Editore, collana Web Book,  e scritto da Gaetano Grasso e da Francesco Marrazzo.

Comunicatore, consulente politico e fondatore della società G/Strategy (www.gstrategy.it) Gaetano Grasso, sociologo della comunicazione e docente universitario Francesco Marrazzo, i due autori racconteranno gli aspetti del libro maggiormente rilevanti e utili ai fini della professione del consulente politico.

La presentazione sarà anche l’occasione per fare una riflessione, quanto mai attuale, sulle dinamiche di costruzione del consenso grazie agli strumenti digitali e non solo, a pochi mesi dalla vittoria di Trump negli Usa e alla vigilia di importanti appuntamenti con le urne, Oltralpe e in Italia, a livello locale e nazionale.

Modererà l’incontro Francesco Piccinini, direttore di Fanpage.

Alla presentazione interverrà un parterre di esperti e protagonisti del settore, tra politici, amministratori, spin doctor e comunicatori per aprire un dibattito sul futuro della comunicazione politica nel nostro Paese.

A questo primo appuntamento, seguirà un tour lungo la Penisola, coinvolgendo le città italiane che nei mesi a venire saranno chiamate alle urne. Si comincerà da Palermo, dove il 24 e 25 febbraio si terranno workshop e seminari formativi per i futuri consulenti politici del “web 2.0”.

Il political digital strategist non è infatti solo una nuova etichetta o uno slogan, ma una vera e propria professione. La comunicazione per le campagne elettorali è stata rivoluzionata dalla necessità imprescindibile di passare dall’online. Partendo dalle nuove tendenze della politica 2.0, il volume Politicaldigitalstrategy fornisce al consulente politico-elettorale metodi, strategie e strumenti utili a far emergere il suo candidato sul Web e far crescere in modo esponenziale il consenso.

Come utilizzare i più noti strumenti e piattaforme di comunicazione social in campagna elettorale? Quali dati devo analizzare per identificare le azioni più efficaci per battere i miei avversari politici? Quali iniziative mi permetteranno di spostare l’attenzione dei cittadini dal web al territorio? Sono interrogativi di fondamentale rilevanza per un consulente politico-elettorale che voglia affrontare le sfide portate dall’ecosistema digitale. Ci vuole perciò un’adeguata preparazione tecnica e operativa che permetta di delineare un metodo e un insieme di operazioni utili a sfruttare al meglio le nuove tecnologie relazionali, sociali e politiche in campagna elettorale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: