Portici culla dell’Ermetismo

di Ciro Santisola

PORTICI (NAPOLI) – Nella sala al piano rialzato di Villa Fernandez in via Armando Diaz nel pomeriggio di giovedì 14 luglio si è tenuta la conferenza Portici, culla dell’Ermetismo.

Introdotti da Adriana Longarzo, i relatori Stanislao Scognamiglio e Carmine Pescatore, hanno esposto rispettivamente i loro lavori riguardanti la figura di due tra i maggiori esponenti dell’esoterismo: i porticesi Pasquale De Servis – Izar bne Escur e Ciro Formisano – Giuliano Ktremmerz, nonchè l’importanza assunta dalla città di Portici, grazie ai contatti con altre città europee, soprattutto Parigi, divenuta centro di cultura internazionale e sede fondamentale della corrente filosofica Ermetica a cavallo tra l’Ottocento e il Novecento.

La lettura di alcune pagine scelte è stata affidata alla vibrante voce di Alessandra Calabrese.

La conferenza, proposta dal Centro Studi Scienze Antiche, con sede in Napoli, è stata organizzata dall’Ufficio Cultura del Comune di Portici, nell’ambito delle iniziative promosse per lo sviluppo culturale della Città

Al termine dei lavori, l’ermetico Stanislao Scognamiglio, anche a nome del Centro Studi Scienze Antiche, ha rivolto un sentito ringraziamento a Raffaele Cuorvo, assessore alla Cultura uscente e a Eva Pingitore, referente dell’Ufficio Cultura di Portici, che nonostante i problemi politici insorti nelle ultime settimane, hanno permesso che l’iniziativa avesse comunque luogo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: