Raduno Nazionale di Clownterapia

di Antonio Vitale

NAPOLI – Il Raduno Nazionale di Clownterapia  si è tenuto im piazza Dante sabato 6 e domenica 7  aprile.

La terapia del sorriso fu ideata in California da Patch Adams nel 1986 che portà un messaggio di allegria e serenità ai bambini ricoverati negli ospedali. Quel medico riuscì a utilizzare l’amore ed il sorriso come strumenti indispensabili alla Medicina, affermando che: «Quando si cura la malattia si può vincere o perdere, quando si cura la persona si vince sempre!»

In quasi 40 anni questo tipo di approccio si è diffuso in tutto il mondo,  soprattutto negli ospedali pediatrici dove i bambini trovano un notevole supporto psicologico nell’affrontare la malattia per la quale sono ricoverati.

Negli ultimi anni sono nate un grande numero di associazioni che hanno dato vita a veri e propri corsi di formazione per coloro che desiderano prestare la loro opera a titolo di volontariato negli ospedali.

Nell’arco di due giorni le  attività ludiche ed operative sono state dedicate al tema della Clownterapia: nei numerosi stand i vari operatori hanno approcciato bambini e genitori attraverso quelle che sono le principali tecniche di questa disciplina, con laboratori creativi, show sull’empatia, creando un vero e proprio Circo del Sorriso .

L’attore Jango Edwards

Nell’ambito della manifestazione si è tenuto anche lo Smile Clown Festival: si sono esibiti 20 fra Clown e gruppi che hanno gareggiato davanti ad una giuria presieduta da Jango Edwards, comico americano autore di numerosi lavori sul tema e docente di numerosi corsi di formazione in materia.

Nella spettacolare cornice di Piazza Dante una due giorni di allegri , svago, e gioco per una miriade di bambini, ma anche per i genitori e persone interessate.

Un plauso in particolare agli animatori della associazione  Teniamoci per mano Onlus che hanno  intrattenuto i bambini con giochi e creazioni estemporanee di giocattoli e pupazzetti, poi dati in dono ai bambini, che hanno molto apprezzato.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: