Sci, conclusi i Campionato Master e assegnato il Trofeo Italo Kühne

Sulle nevi abruzzesi dell’Alto Sangro domenica 24 febbraio si son conclusi i Campionati Italiani Master di Sci alpino. Dopo tre giornate di competizione sono stati assegnati i titoli italiani di categoria e il Trofeo Italo Kühne, giornalista Rai e grande appassionato di sci, al miglior team Italiano, nelle discipline del SuperG, Slalom e Gigante.

Gli organizzatori dello sci club napoletano 3Punto3 hanno accolto oltre 300 atleti provenienti da tutta Italia sulle piste dell’Aremogna e Pizzalto. Il dream team che si è aggiudicato il trofeo a squadre è risultato lo sci club Marzocco di Firenze grazie ai risultati dei componenti, previsti dal regolamento per assegnare la grande coppa d’argento, Gianfranco Guastini, Massimo Cavalieri, Alessandra Pietroni, Mauro La Pucci e Massimo Gambini. Alle loro spalle lo sci club Marzotto comitato veneto e al terzo posto lo sci club 18 di Cortina d’Ampezzo.

Ha affermato soddisfattoAntonio Barulli, presidente dello sci Club 3Punto3, organizzatore dei CIM: « Abbiamo ricevuto i complimenti degli atleti di tutta Italia e  questo corona ogni nostro sforzo. Un ringraziamento lo rivolgo al Comune di Roccaraso, al Comprensorio Alto Sangro ed alle famiglie Del Castello e Colecchi, proprietari di Aremogna e Pizzalto, per l’aiuto offerto. Ora, grazie a questo format che si avvale anche di tanti imprenditori privati, punteremo ad organizzare un altro evento internazionale.»

Ma il titolo tricolore è andato anche alle sottocategorie di ogni raggruppamento, realizzate per fasce di età da cinque anni ciascuna, diplomando per ogni disciplina 23 Campioni Italiani Master di sci alpino. Spicca la vittoria del napoletano Gianfredo Puca (Sai Napoli) che, vincendo lo slalom speciale nella categoria C10, si aggiudica il tricolore ed è secondo nella disciplina del Gigante. Tra le donne trionfano Francesca Vannucci, campionessa italiana slalom gigante, categoria D4 e Mica Falco chiude al secondo posto, vice campionessa italiana, sia in slalom che gigante. Lo scienziato partenopeo Andrea Ballabio, invece, chiude nella sua categoria (C7) al quarto posto.

Il campionato Italiano Master di sci alpino è stato realizzato grazie al contributo del Comune di Roccaraso, del Comprensorio dell’Alto Sangro, FISI-Cam e Fondazione Telethon ed alla collaborazione di partner come: Aiop (Associazione Italiana Ospedali Privati), Carpisa, Schettino Grandi Cucine, Pastificio Graziano, Dada Sport e Tarabella Hotel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: