Shangai, tripudio della cucina pompeiana

rino-de-feoconvivium-cina1Protagonista indiscussa dell’evento gastronomico di fine settembre al ristorante Mammamia di Shanghai è stata la tradizione culinaria pompeiana.  Un evento voluto dall’Associazione Campani Cina che ha affidato alle prodigiose mani dello chef Rino De Feo di Castellammare di Stabia l’organizzazione della serata.

Sono ormai anni che lo De Feo esporta la trazione culinaria nostrana sulle tavole estere facendo assaporare il vero gusto italiano con piatti della tradizione campana.

L’evento che ha deliziato i palati di italiani e cinesi venerdì sera,  Rino De Feo lo ha dedicato all’antica cucina pompeiana.

Tantissimi italiani, ma anche tanti i cinesi stupiti dagli abiti, dalle musiche, dall’atmosfera ricreata in una suggestiva ambientazione.

Al Mammamia di Shanghai si è aggiunta anche l’Accademia della Cucina Italiana portando un ulteriore tocco di italianità.

Il convivium  era stato organizzato nei dettagli  tra i piatti più graditi: il crostino con ricotta e pasticcio di olive, il formaggio aromatizzato alle erbe, le polpette di carne e pinoli di Apicius – famoso cuoco del tempo, autore del De coquinaria  – e il tipico pane con noci e miele.

rino-de-feo-copiaDulcis in fundo la tanto apprezzata Cassata di Oplontis che ha fatto davvero emozionare tutti.

Grande soddisfazione da parte dello chef De Feo che mette in tavola una vera forma d’arte che delizia l’occhio e il palato.  Congratulazioni espresse dai soci dell’Associazione Campani Cina che nell’occasione hanno ritrovato un po’ dei sapori di casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: