Siglato l’accordo Almaviva

NAPOLI – Altre 4 ore di confronto tra le parti al tavolo, nella mattinata di martedì 28 febbraio 2017, conclusesi  con la sottoscrizione dell’accordo Almaviva che salva gli 827 lavoratori del sito di Napoli.

La Regione garantisce il finanziamento per la riqualificazione professionale, anche fuori dall’orario di lavoro. Senza questo intervento decisivo non si sarebbe sbloccato l’accordo che prevede, tra l’altro, il rilancio della sede di Napoli con l’impegno dell’azienda a trasferire nuove commesse sul sito per aumentare volumi e produttività.

La Giunta De Luca ha dimostrato anche in questa occasione la vicinanza ai lavoratori e la concretezza delle misure messe in campo.

“Noi ci abbiamo creduto fin dal primo momento, e nonostante le enormi difficoltà, in circa 12 mesi di duro lavoro, abbiamo portato a casa il risultato del mantenimento dei livelli occupazionali – ha affermato l’assessora regionale al Lavoro Palmeri – la vicenda del sito di Roma di Almaviva dimostra quanto il risultato non fosse per nulla scontato. Ora a Napoli si volta pagina. C’è da riconoscere un indiscutibile lavoro in sinergia, tra il Governo con il viceministro Teresa Bellanova, che con competenza, professionalità e viva passione ha anche lavorato al miglioramento della normativa generale materia di call center, nonché con le OO. SS. e le RSU che con coraggio e responsabilità hanno raccontato la sfida dell’efficienza, puntando sul futuro.

(Fonte: capo della segreteria dottor Roberto De Rosa)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: