Solo i napoletani riusciranno a salvare la città

NAPOLI – Nella Sala Leone dell’Università Federico II  in corso Umberto I venerdì 5 ottobre alle 17 l’Associazione Culturale Vivoanapoli  ha organizzato il convegno Come costruire una città diffusa.

L’ncontro, moderato da Ugo Leone, già Professore dell’Ateneo federiciano, Emilia Leonetti e Giulio Maggiore, rispettivamente Presidente e Vicepresidente Vivoanapoli, sarà un confronto aperto tra Gaetano Manfredi, Rettore Federico II, Luigi de Magistris, Sindaco della Città Metropolitana di Napoli, Pasquale Calemme, Fondazione San Gennaro. Giovanni Laino, Social planner, Massimo Pica Ciamarra, Architetto e Padre Fabrizio Valletti, Gesuita

La tavola rotonda del 5 ottobre sarà di grande interesse non solo per i partecipanti ma tutti i napoletani, perché il tema riguarda la costruzione di una città in cui non vi sia separazione tra centro e periferie. Un tema di civiltà, e Vivoanapoli lo affronterà provando anche a individuare i modi per dare continuità alla iniziativa.

Diversi sono stati i confronti realizzati da Vivoanapoli: da La Cultura come Impresa a La Responsabilità della Cosa Pubblica a La città che cambia, iniziato nel novembre 2016.

Gli incontri  del sodalizio napoletano tendono a mettere in sinergia personalità di spicco del mondo della cultura, delle arti, dell’imprenditoria per offrire spunti che siano di stimolo e facciano riflettere sul senso di cittadinanza, di partecipazione, di impegno, di responsabilità nei confronti della città e sulle possibili strade da seguire per il recupero di quel rispetto e di quella considerazione che la città di Napoli merita per il suo straordinario patrimonio di bellezza, arte, storia e tradizione.

In quest’ottica Vivoanapoli ha avviato un percorso formativo in 7 scuole napoletane, seguendo distinti filoni “culturali” che la città ha espresso ed esprime. Dal 2014 porta inoltre avanti con i Dirigenti Scolastici, i Docenti e i ragazzi (circa 500) un lavoro sul tema dell’identità e dell’appartenenza dal titolo Perché VIVOANAPOLI. Tra Bellezza e Abbandono 

Grazie all’attivismo e all’impegno del Presidente  di Vivoanapoli Emilia Leonetti, è stato dato impulso ai lavori del Comitato I cittadini in Piazza Plebiscito per l’uso e la progettazione condivisi di uno spazio pubblico, e alla rete sul turismo che è composta da diverse associazioni turistico-culturali di cui VIVOANAPOLI è i capofila, al comitato sulla Galleria Umberto I.

Da alcuni mesi il sodalizio napoletano ha costituito NapoliInRete, cui hanno aderito altre associazioni.  Lo scopo è portare avanti iniziative comuni sulla città e dialogare tra l’altro con l’Amministrazione cittadina sulle principali tematiche del vivere a Napoli (trasporti, ambiente, controlli, tutela del bene comune).

«Solo i napoletani riusciranno a salvare Napoli» (Pino Daniele – dal libro Pino Daniele: Un Uomo in Blues)

Per maggiori informazioni: www.vivoanapoli.it | info@vivoanapoli.it | Facebook: www.facebook.com/pages/vivoanapoli/167234960093978

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *