Stand, show cooking, degustazioni a Eruzioni del gusto

Eruzioni del Gusto,  fino al 10 ottobre a Pietrarsa stand, show cooking, degustazioni e tanto altro ancora

PORTICI | CITTÀ METROPOLITANA DI NAPOLI – Nel salone delle Locomotive del Museo di Pietrarsa taglio del nastro per la IV edizione di Eruzioni del gusto, evento culturale ed espositivo sull’enogastronomia e le eccellenze delle terre vulcaniche d’Italia aperto al pubblico.

La manifestazione è promossa dall’associazione culturale ORONERO – Dalle scritture del fuoco in collaborazione e con il contributo della Regione Campania.

Ad aprire l’evento, alla presenza del sindaco di Portici Vincenzo Cuomo,del direttore del Museo di Pietrarsa Oreste Orvitti,del presidente nazionale Dipartimento Solidarietà Emergenze – Federazione Italiana Cuochi Roberto Rosati e, in rappresentanza dell’ assessorato all’ Agricoltura Regione Campania Luciano D’Aponte, un’altra inaugurazione, quella della Cucina Italia del DSE della Federazione Italiana Cuochi, una struttura mobile  pronta ad entrare in azione situazioni di emergenza e solidarietà.

Il presidente Rosati ha spiegato: Abbiamo fatto un progetto con il Dipartimento di Protezione Civile per comprare una cucina container capace di preparare in contemporanea mille pasti all’ora e gestire intolleranze e allergie alimentari. Questo progetto è stato finanziato dal Dipartimento di Protezione Civile per il 75% e il 25% è stato possibile grazie a donazioni che sono arrivate con crowfunding. Siamo operativi anche all’ estero: abbiamo fatto quattro missioni in Ucraina e continuiamo a supportare associazioni che vanno lì. Cucina Italia ha dato il suo supporto anche nel nostro Paese, ad Amatrice, ad esempio.

Targati Cucina Italia anche gli squisiti assaggi offerti a tutti i presenti.

Tra gli stand un posto di rilievo è stato riservato ai prodotti campani: il Pomodorino del Piennolo del Vesuvio Dop, la pasta di Gragnano Igp, pane e prodotti da forno, colatura di alici di Cetara, l’olio e i prodotti di Casa Punzo.

Tra questi una vera chicca: Profumi di Procida (www.profumidiprocida.it). Direttamente dalla Capitale della Cultura 2022 una selezione delle fragranze dell’isola, dedicate ai posti più suggestivi, come Terra Murata, Marina di Corricella,Vivara, ma anche alla mitica Graziella.

Abbiamo chiesto a Rosaria Cantagallo come è nata questa produzione: Tutto cominciò da un week end a Procida Ci siamo innamorati di questa piccola isola che ha conservato quai intatta la sua natura. Vengo da una famiglia di profumieri, e la suggestione delle fragranze che si levano da quella terra generosa ci hanno stregati. Il limone con i suoi fiori, le zagare, i fichi d’India la salvia, la menta, il rosmarino, ci hanno ispirato la creazione di ben sette parfums, tutti unisex. Ultima nata, l’eu de parfum Procida a base di essenza di limone, arancio e magnolia, dedicata alla Capitale della Cultura.

Tra le Dop campane presenti i Consorzi della Mozzarella di bufala campana, la ricotta di bufala campana, il provolone del Monaco e i limoni di Sorrento, la pizza e i dolci della tradizione campana e ovviamente i vini campani presenti con i Consorzi di tutela delle cinque province.

Ma anche la Toscana con Vetrina Toscana e prodotti tipici, la Basilicata, i vini dell’ Etna col Consorzio Etna doc, la Sardegna. Prodotti unici che i visitatori avranno la possibilità di degustare fino al 10 ottobre, data ultima dell’ evento.

Come sempre il mare è tra i protagonisti con il Feamp | Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca, che ha coinvolto le aziende della pesca sostenibile e dell’acquacoltura della Regione Campania.

Non solo degustazioni, show cooking e dibattiti ma quest’anno ci siamo concentrati anche sulla internazionalizzazione delle nostre imprese: il target è eleggere la Campania crocevia del turismo enogastronomic mondiale – ha sottolineato il presidente di Oronero, Carmine MaioneAvremo la delegazione del Quebec con momenti di B2B e la presenza della Camera di Commercio italiana in Canada. Interverrà il direttore generale e un team di professionisti per illustrare le opportunità e i percorsi operativi per entrare in questo mercato.

Eruzioni del gusto diventa sempre più vetrina internazionale dell’ enoturismo e la Campania, protagonista dell’ evento, punta ad attrarre un numero in crescita esponenziale di turisti dall’ Italia e dall’ estero.

L’ evento quest’anno si svolge con la collaborazione strategica di Gesac la società che gestisce l’aeroporto internazionale di Napoli Capodichino e Salerno, ed è patrocinato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, dal Ministero della Cultura, dal Ministero del Turismo, Regione Campania, dal Comune di Napoli, dalla Città Metropolitana di Napoli, dai Comuni di Portici, Ercolano, Pompei, Quebéc delegazione di Roma, Camera di Commercio Italiana in Canada, dall’ENIT – Agenzia nazionale del turismo, dalla Fondazione FS, dall’Ente Parco Nazionale del Vesuvio, dall’INGV, dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria, Dipartimento di Scienze Mediche Traslazionali, dall’Università di Napoli Federico II, Dipartimento di Agraria, Centro Musa, Mavv, Bureau Veritas, Film Commission Regione Campania, Wine Business, dal CREA, dalla Fondazione Dohrn, dall’ENEA, da Federalberghi Campania, Certiquality, Hospitality Management, Amira  e Associazione Nazionale Città del vino, Odg, Ordine dei Tecnologi Alimentari Campania e Lazio, Ordine dei dottori agronomi e dei dottori forestali della provincia di Napoli, Ais Campania, Urcc, Dipartimento Solidarietà Emergenze, Associazione provinciale cuochi Napoli, Ospitalia.

Il programma della IV edizione 2022 è disponibile su www.eruzionidelgusto.it

Ass. ORONERO | www.oronero.net | segreteria@oronero.net 

Un pensiero su “Stand, show cooking, degustazioni a Eruzioni del gusto

  • 13 Ottobre 2022 in 11:16
    Permalink

    Buongiorno Tonia
    Grazie di tutto
    Rosaria Cantagallo
    Profumi di Procida

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: