Storie di uomini

Performance itinerante al Museo Archeologico di Stabiae Libero D’Orsi integrata da una visita guidata, Storie di uomini

CASTELLAMMARE DI STABIA (NA) – Dopo il successo della prima esibizione di Storie di uomini,  la programmazione prosegue venerdì 8 e sabato 9 ottobre alle ore 20, 21 e 22.

Storie di uomini è una performance teatrale itinerante prodotta da Casa del Contemporaneo/Le Nuvole per Campania by Night che accompagna la visita guidata al Museo Archeologico di Stabiae Libero d’Orsi, che ha sede nella Reggia di Quisisana e promossa da Regione Campania | Scabec e dal Parco Archeologico di Pompei.

In tema di conservazione e tutela diventa opportuno individuare e sperimentare nuovi canali di comunicazione in ambito culturale e funzionali alla riscoperta di luoghi e patrimoni. Questa innovazione determina soprattutto il senso di appartenenzaverso quel patrimonio. Dunque, porsi in ascolto della cultura classica è strumento per la contezza di un passato non è “lettera morta”, ma parte integrante del presente: …ché anche la più piccola pietra antica deve essere sacra al cuore dell’archeologo , anche se questi sia un dilettante, un romantico….

In sinergia con il percorso didattico a cura di Maria Cristina Napolitano, il dialogo fra visitatori/spettatori e attori – l’interpretazione è di Rita Cioffi e Giampiero Schiano –  è costruito in maniera volutamente casuale.

Passo dopo passo, da una sala all’altra del Museo, rafforza la relazione con la bellezza della esposizione permanente. Le parole di Cicerone, Marco Mario, Plinio, che hanno decantato l’antica Stabiae, ma anche i principi educativi di Antonio Gramsci, Amedeo Maiuri giungono immediati al pubblico con la forza di una sorprendente attualità, in un’esperienza che incalza incessantemente e coinvolge emotivamente.

L’idea di intrecciare narrazione e interpretazione – spiega Maria Rispoli, Direttrice del Museo archeologico di Stabiae Libero D’Orsi – nasce dalla consapevolezza che il museo è interprete delle storie che raccontiamo. Abbiamo il dovere di trasmettere non soltanto le tracce materiali del nostro passato, ma anche i significati culturali custoditi da esse. Quando il museo riesce a ricucire il filo spezzato della trama storica, allora le storie degli uomini del tempo passato diventano anche le nostre storie.

 La memoria della nostra terra siamo noi – sottolinea in una nota Fabio Cocifoglia, curatore di testo e messa in scena della performance – Nostro specifico intento è stato quello di evocare le storie degli uomini vissuti al tempo d’oro delle Ville di Stabia attraverso la testimonianza offerta da rigorose fonti storiche e ribadire l’importanza della cura e la custodia del patrimonio artistico in generale e dell’antica Stabia in particolare.

La partecipazione alla visita teatralizzata è vincolata alle normative anti covid, che impongono un numero limitato di visitatori e l’obbligo al preacquisto del biglietto. Ulteriori informazioni e biglietti su www.campaniabynight.it

Sulla performance:  www.casadelcontemporaneo.it

Biglietti  solo prevendita on line ticketone.it o c/o le biglietterie di Pompei e Oplontis.

Intero  5 euro – ridotto 2,50 euro (under 30/over 65/possessori Campania Artecard) – gratuito under 18/diversamente abili

Informazioni sul programma e modalità di accesso anticovid: www.campaniabynight.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: