Teatro in Pillole, un carro di Tespi dai mille colori

Tra le innumerevoli feste ed eventi che hanno fatto brillare il Carnevale 2017 a Napoli, ha lasciato un segno nel cuore dei partecipanti lo speciale Carnevale di Teatro in pillole, il seguitissimo format ideato da Stefania Russo, che si è svolto nella dimora settecentesca Villa Domi ai Colli Aminei.

Teatro in pillole è un evento itinerante: ogni mese gli artisti in gara si sfidano in scena su un tema predefinito attraverso un breve monologo teatrale o un’esibizione a due o più voci, della durata massima di dieci minuti.

Le esibizioni vengono poi votate dagli spettatori e da un giurato di qualità, un personaggio importante del settore che interviene per assegnare il Premio della Critica.

Giurata d’eccezione l’attrice di cinema e teatro Marianna Mercurio, nota tra l’altro per il personaggio di Malafemmina in Dignità Autonome di Prostituzione, il ruolo di protagonista in C’era una Volta Scugnizzi, e il suo recital di musica napoletana Non solo Scugnizzi, di cui è anche autrice.

Guest-star della serata il popolare attore comico Antonio D’Ausilio col suo autore Francesco Burzo, direttore di Cab&Muro.

Ogni appuntamento una location diversa, un tema diverso e belle emozioni da provare e condividere, fra un bicchiere di vino ed eccellente gastronomia e il contest degli attori in gara con le loro performance.

In occasione del Carnevale, Stefania Russo ha pensato di conferire una veste un po’ differente al suo format, organizzando una grande festa in maschera nella prestigiosa Villa Domi, con tutti i colori del Carnevale. Ha infatti commentato alla fine della serata: «È stata una festa bellissima piena di quello che più avevo a cuore: leggerezza, bellezza, allegria, divertimento, arte, musica, balli scatenati, sorrisi, tanta gente, più di cento amici vecchi e nuovi, la magia delle sale di una villa storica, l’idea delle performance in mezzo alla festa accolta con l’entusiasmo che speravo e, soprattutto, tanto calore umano, che è la soddisfazione più grande. Sono felice perché questo evento è riuscito a coniugare la gioia di una festa piena di colore al valore prezioso dell’Arte, espressa attraverso le esibizioni, sempre più originali, dei talentuosi attori di Teatro in Pillole».

Molto suggestiva e apprezzata l’idea della Russo: durante la festa, ad un tratto la musica si interrompeva e al rintocco delle campane, nel silenzio, gli attori si materializzavano fra il pubblico per regalare una pillola di teatro, tema le Maschere.

Sotto i flash del fotografo d’arte Paolo Vitale, abile come sempre nel catturare con i suoi scatti l’anima dei soggetti, si sono esibiti:

  • i Delirio Creativo diretti da Raffaele Bruno (in scena Federica Bruno, Rita Paolella, Silvia Romano), vincitori della serata per la categoria dei Professionisti con il loro decennale format basato sul proprio esclusivo modo di intendere l’improvvisazione;
  • Stefania Ciancio e Carlo Alfaro, vincitori per la categoria degli Amatori, che hanno ricevuto il massimo numero di voti, con un pezzo bellissimo, Io e la mia coscienza, liberamente ispirato all’intenso scritto dell’artista sorrentina Anna Notino;
  • Valerio Bruner e Chiara Vitiello che si sono aggiudicati la Menzione della Critica, con un’intensa lettura in musica ispirata alla fiaba La bella e la bestia;
  • Giorgio Cipriani, con un intramontabile pezzo di Eduardo;
  • Laura Penza con un suo coinvolgente monologo.

La serata è stata accompagnata da tanta buona musica selezionata dal dj Stefano Romano e dall’ottima gastronomia di Villa Domi che hanno fatto da perfetto corollario.

Ha concluso così la kermesse Stefania Russo: «Grazie a chi c’è stato, perché siete ogni mese di più, e perché insieme condividiamo qualcosa di Bello. Infine, come sempre, ringrazio il Teatro Galleria Toledo Napoli – Materiali Contemporanei (sponsor ufficiale del progetto Teatro in Pillole) e il suo Direttore Rosario Squillace, che ogni mese mette in palio un premio per i vincitori».

Ed è già grande attesa per la prossima tappa di Teatro in Pillole in programma domenica 26 Marzo all’Hart (ex cinema Ambasciatori) in via Crispi, Napoli. Il tema del contest teatrale della serata sarà: Primavera – Rinascita.

«Siateci!», raccomanda l’effervescente Stefania Russo con quello che è ormai diventato il suo slogan.

(Foto by Paolo Vitale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: