Tecno, il calcolatore automatico per il risparmio di energia

Tecno lancia il calcolatore automatico per il risparmio di energia delle imprese energivore e gasivore.

Le Imprese Energivore e Gasivore sono quelle ad alto consumo di energia e necessitano di una gestione adeguata grazie alla quale sposare una politica di efficienza conforme alle normative europee.  Per supportare le aziende nel compito della riduzione dei costi e beneficiare delle agevolazioni previste la Tecno ha creato la divisione dedicata alla realizzazione di interventi di efficientamento energetico. È  stata una delle prime aziende italiane a conseguire la qualifica di ESCo – Energy Service Company – accreditandosi presso l’ARERA (ex AEEG). (www.tecnosrl.it).

Giovanni Lombardi

Tecno ha quindi lanciato il calcolatore automatico delle agevolazioni per energivore e gasivore: uno strumento facile e veloce per l’individuazione dei risparmi potenziali (http://calcolatore.tecnosrl.it/).Più di un miliardo e 700 milioni di euro: sono questi i benefici per le piccole e medie imprese italiane originati dalle agevolazioni per le nuove imprese energivore e gasivore secondo le stime del Ministero per lo Sviluppo Economico.

Tecno, che ha come mission quella di affiancare le imprese nell’analisi dei costi energetici e nella definizione degli strumenti per il monitoraggio dei consumi grazie ad un bouquet di prodotti hardware e software brevettati ha  più di 2500 clienti in tutti i settori industriali.

«Il calcolatore online- dichiara il fondatore e presidente di Tecno Giovanni Lombardi – è uno strumento che mettiamo a disposizione di tutti i clienti, consolidati e potenziali, per risalire al proprio risparmio. Un’operazione che possono svolgere autonomamente, in ufficio e da casa, compilando gli appositi campi con i dati relativi ai consumi energetici.
Digitalizzare e ottimizzare gli strumenti costantemente ci consente di migliorare il nostro modello di consulenza, competitivo in Italia e all’estero per l’assistenza costante al cliente grazie all’impiego di nuove tecnologie».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *