Tutti i colori dell’Amore, il festival

MARANO (NA)  – Tutto pronto per la XX edizione del Marano Ragazzi Spot Festival che sarà presentata in conferenza stampa all’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania in via Ponte della Maddalena Napoli giovedì 23 novembre alle 11.30.

Al dibattito, moderato da Geppino Fiorenza, interverranno  Luisa Franzese Direttore Generale USR Campania, Antonio Reppucci Commissario Prefettizio Comune di Marano,Alessandra Clemente Assessore Giovani Comune di Napoli, Don Tonino Palmese Vicepresidente Fondazione Pol.I.S., Gianluca Guida Direttore IPM di Nisida, Annamaria Cucciniello Direttore Palazzo Reale Napoli, Fabio Giuliani, Referente Libera Campania, Antonietta Maglione, Dirigente Scolastico SS1G D’Azeglio Consorzio Scuole Città di Marano, Francesca Licata, Presidente Associazione Marano Ragazzi Spot Festival, Rosario D’Uonno, Referente USR Campania per il Marano Ragazzi Spot Festival.

Con lo slogan e filo conduttore Tutti i colori dell’Amore, il festival che si terrà dal 27 novembre al 3 dicembre in diverse location della città di Marano, vuole testimoniare, al raggiungimento dell’importante traguardo dei vent’anni di attività, l’impegno collettivo di una comunità volto alla trasformazione di un territorio, regno di potenti clan camorristici, in un campus-laboratorio, fucina di emozioni, riflessioni e partecipazione, d’impegno sociale e cambiamento. Bambini e ragazzi di ogni età sono attesi da tutto il mondo, con le loro produzioni di spot e cortometraggi, per raccontare e promuovere i valori della legalità, della giustizia sociale, della pace, della difesa dell’Ambiente, dell’amicizia fra i popoli, il dialogo interculturale e interrazziale, della parità di genere, per costruire insieme un futuro migliore, improntato alla condivisione, alla lealtà, all’operosità, all’amore.

Tanti i momenti che nelle quattro location cittadine, saranno dedicati alla partecipazione dei ragazzi – Spot ragazzi,  i concorsi storici 3 minuti, 30 secondi e Cortometraggi brevi – vedranno la partecipazione di 34 video, selezionati sui 120 iscritti in rappresentanza di 93 scuole nazionali.

Queste le varie sezioni:

  • International Youth Contest: in concorso 100 film realizzati da Studenti di Scuole Superiori, Scuole di Cinema, Accademie d’Arte e Università, e da giovani filmmaker under 30. Iscritti 1643 film in rappresentanza di 101 nazioni.
  • BoB – best of best: la rassegna delle nomination dei principali Festival internazionali degli audiovisivi scolastici.
  • Sguardi di Memoria, l’incontro a cura di Libera con i familiari delle vittime innocenti di criminalità.
  • Compagni di viaggio, la rassegna a cura del Coordinamento dei Festival Cinematografici Campani che propone l’esperienza del Goethe Institut Neapel.
  • A proposito di Riforma: Quali immagini per le idee? e Il futuro della memoria della Soprindendenza Belle Arti e Paesaggio di Caserta e Benevento.
  • Festival Teatro, che presenta esperienze di teatro sociale realizzate da compagnie nazionali aderenti all’associazione AGITA. La musica, un concerto inaugurale con le sigle dei venti anni di festival che vedrà la partecipazione dei vincitori del Musical Talent School e la chiusura del festival affidata al Coro Giovanile del San Carlo diretto da Carlo Morelli.

Inoltre a Nisida e a Palazzo Reale due importanti appuntamenti:

  • Qui Nisida… si può fare dal 27 al 30 novembre, con quattro docu-film, saranno raccontate le esperienze realizzate dalle scuole napoletane dal 2006 al 2016 con l’Istituto Penale Minorile di Nisida;
  • A regola d’Arte, la mostra allestita a Palazzo Reale di Napoli che presenta un percorso interattivo tra Arte e Costituzione Italiana, realizzato in collaborazione con i Servizi Educativi del Polo museale della Campania, per celebrarne il 70° anniversario dell’entrata in vigore. La mostra sarà inaugurata il 30 novembre con un convegno aperto al contributo di illustri costituzionalisti e rimarrà aperta fino al 23 gennaio 2018. E ancora, due interessanti collegamenti: con Rabat in Marocco per slutare le scuole dell’Handi Film Festival e con la George Town University di Washington, dove una giuria di 50 studenti voterà gli spot in concorso.

Marano Ragazzi Spot Festival, un viaggio da vivere nella bellezza con emozione e partecipazione, alla scoperta di tutti i colori dell’amore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *