Tutto pronto per la XXX edizione di Le ville e il Vesuvio – Tramonti in Villa

Tramonti in Villa, il programma di visite guidate organizzato dalla Fondazione Ente per le Ville Vesuviane e dall’associazione Amici delle Ville e dei Siti Vesuviani, giunge quest’anno alla trentesima edizione.

Dopo il crescente successo delle precedenti edizioni, così sottolinea l’architetto Celeste Fidora, presidente dell’associazione Amici delle Ville e dei Siti Vesuviani, che curerà personalmente le visite guidate: «Un bel traguardo quello raggiunto che si conferma un successo per il numero dei partecipanti e per i luoghi che si sono visitati, dalle dimore private agli scavi archeologici, dai Siti reali alle visite via mare, per diffondere sempre più la conoscenza dell’inestimabile patrimonio che possediamo.

Una tappa importante quella del trentennale a testimonianza di un impegno continuo per la  rivalutazione e la rinascita del territorio. E infatti proprio le trasformazioni e i miglioramenti che si sono verificati, sono il punto cardine del programma di quest’anno che, dopo il successo dell’anno precedente, ripete la formula delle visite pomeridiane seguite da un momento musicale con aperitivo al tramonto ma vede coinvolte ville che oggi sono una realtà produttiva significativa del territorio».

Il programma prevede quattro itinerari nelle domeniche di maggio e si snoderà tra i comuni di Portici, San Giorgio a Cremano, Ercolano e Torre del Greco., A seguire aperitivo e concerti gratuiti.

Inoltre ci sarà la possibilitàdi effettuare visite serali a Campolieto, che si terranno ogni venerdì fino a settembre nei seguenti orari (19,15 – 20,15 – 21,15 – 22,15 – ingresso: 7 euro).

La domenica sono previste anche visite guidate per singoli (ore 10,15 – 11,15 – 12,15 – ingresso: 5 euro)

  • Domenica 6 maggio Dalla Reggia di Portici alla Villa Signorini – Portici.

La villa di delizie di Carlo di Borbone edificata lungo la via regia delle Calabrie, in breve tempo vide fiorire le residenze dei nobili del regno, in un piccolo territorio racchiuso tra le falde del vulcano e il mare.

La XXX edizione si inaugura con il concerto di Cinzia Rizzone e Giuseppe Lattanzi Il canto attraverso i secoli, cui seguirà la visita per ammirare gli ambienti settecenteschi e le trasformazioni del decennio francese.

Si raggiungerà poi la villa Signorini, proprietà privata, oggi albergo di charme, per una breve visita e un aperitivo. L’appuntamento è alla Reggia di Portici alla via dell’Università n.100.

  • Domenica 13 maggio Villa Tufarelli – San Giorgio a Cremano

Lungo le pendici del Vesuvio si avrà la possibilità di visitare la villa dei conti Tufarelli, un complesso rustico di origini cinquecentesche organizzato intorno ad una corte centrale. Subisce una radicale trasformazione nei due secoli successivi divenendo una lussuosa residenza e nel Settecento entra a far parte delle proprietà dei conti Tufarelli che la destinano a casino di caccia, luogo di incontro e svago dei nobili della corte borbonica. Dalla metà del ‘900 viene eletta a dimora stabile dalla famiglia Tufarelli. Questa antica dimora conserva ancora intatte tutte le caratteristiche dell’antica masseria e si apre con i suoi saloni su un vasto giardino con la spettacolare vista del vulcano.

L’appuntamento è alle 17.15 in via Tufarelli, 45 (San Giorgio a Cremano)

Seguirà il concerto del Duo Souvenir, formato da Carla Senese al mandolino e Riccardo Del Prete alla chitarra.

  • Domenica 20 Maggio Da Villa Aprile a Villa Campolieto – Ercolano

L’antica residenza della nobile famiglia dei Riario-Sforza che conserva intatto il monumentale parco sette-ottocentesco già nei primi anni del Novecento era stato adibita dalla famiglia Aprile ad albergo, come testimoniato da cartoline dell’epoca. Oggi ha ripreso l’attività alberghiera e, per la posizione e le strutture, è un punto di riferimento del territorio. L’appuntamento è alle 17.15 al corso Resina, 241 (Ercolano).

Il concerto è da definire…

  • Domenica 27 maggio Palazzo Vallelonga – Torre del Greco

Il palazzo che si apre con una monumentale facciata sulla via regia delle Calabrie presenta due ingressi, uno padronale, l’altro destinato all’attività produttiva, testimoniata dagli ambienti interrati con ancora presenti le strutture per la produzione del vino. Il palazzo caduto in disgrazia alla fine dell’Ottocento fu acquistato e restaurato dalla Banca di Credito Popolare di Torre del Greco che, aperta al territorio, lo utilizza, oltre che per le attività istituzionali, per eventi culturali di grande rilievo.

L’appuntamento è alle 17.15 al corso Vittorio Emanuele, 175 (Torre del Greco)

Il concerto in programma è dei Ketelos trio (Marcello Smigliante Gentile, mandolino – Dorian Trabattoni, chitarra – Davide di Sauro, contrabbasso)

Sempre nella mattinata di domenica 27 maggio si terrà la XII edizione di Sulle Rotte dei Borbone: il golfo di Napoli sarà punteggiato da settanta imbarcazioni a vela dai 9 ai 15 metri  che si sfideranno nella tradizionale regata velica d’alturanel campo di regata da Napoli a Castellammare di Stabia.

«Con tali iniziative, la Fondazione Ente Ville Vesuviane amplia la sua già ricca offerta di conoscenza, fruizione e promozione del patrimonio storico-architettonico delle residenze del “Miglio d’Oro”, rafforzando il proprio ruolo di attrattore turistico e di volano per lo sviluppo e per la coesione sociale nel territorio», ha sottolineato il presidente Mario Rusciano.

La Premiazione della regata si terrà giovedì 31 maggio a Villa Campolieto di Ercolano

I gruppi musicali  che terranno i concerti alla fine delle visite somo:

  • Cinzia Rizzone e Giuseppe Lattanzi con Il canto attraverso i secoli proporranno una sorta di viaggio a partire dall’antica civiltà mediterranea fino ai nostri giorni, alla ricerca di quel melos che nella sua graduale evoluzione ha caratterizzato e dato forma alla cultura musicale occidentale. I brani spazieranno dalle melodie dell’’antica Grecia attraverso la poesia trobadorica della Francia occitana in parallelo ai primi testi musicali della lingua napoletana, spagnola, portoghese, inglese, tedesca e italiana dal XVI secolo ai giorni nostri.
  • Ketelos trio è un gruppo di giovani musicisti del Conservatorio di San Pietro a Maiella di Napoli composto da Marcello Smigliante Gentile al mandolino, Dorian Trabattoni alla chitarra, Davide di Sauro al contrabbasso.Questo progetto nasce da Strada Ketelos, un collettivo di 15-20 musicisti di svariata provenienza con sede a Napoli. Il repertorio parte dai valse interpretati dalle varie culture globali (Cile,Brasile,musette francese, italiano), per poi esplorare swing manouche, swing americano e altri brani sudamericani, il tutto riarrangiato e reintepretato.
  • Il Duo Souvenir, formato da Carla Senese al mandolino e Riccardo Del Prete alla chitarra nasce con l’intento di valorizzare la formazione cameristica attingendo dal suo repertorio originale fino a quello della canzone napoletana d’autore. Il duo è membro del quartetto Melismandolin che si esibisce in manifestazioni concertistiche in Francia, Spagna e in Italia. Il Duo Souvenir è inoltre curatore di una collana per mandolino e chitarra per la casa editrice Ut Orpheus dedicata alla musica del novecento contemporanea.

«La programmazione di maggio è un preludio alle attività artistico-culturali e al Festival delle Ville Vesuviane 2018, che la Fondazione ha in serbo per l’estate e per il prosieguo dell’anno, a partire dal mese di giugno quando si celebrerà l’anniversario della nascita di Giacomo Leopardi con una mostra dedicata a uno dei luoghi simbolo della memoria del poeta, la Villa delle Ginestre di Torre del Greco», afferma Paolo Romanello, direttore generale della Fondazione e direttore artistico del Festival.

La partecipazione alle visite guidate della XXX edizione di Tramonti in villa è gratuita, con prenotazione obbligatoria a prenotazioni@villevesuviane.net  fino a esaurimento posti.

I programmi possono essere soggetti a variazioni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *