TuttoSposi, non solo moda

NAPOLI – Alla Mostra d’Oltremare prenderà il via sabato 22 fino a domenica 30 ottobre la 28esima edizione di TuttoSposi, la fiera del wedding.

Lìiniziativa, presentata in cinferenza stampa alla Camera di Commercio di Napoli a testimonianza dell’interesse e dell’attenzione per un settore che coinvolge imprese di vari distretti merceologici e professionisti in una regione dove – in controtendenza nazionale – si celebrano ben 25mila matrimoni l’anno.

La conferenza e stata aperta dal Segretario Generale della Camera di Commercio, Mario Esti, che ha sottolineato quanto «… il settore sviluppa solo in Campania un volume d’affari di oltre 2 miliardi di euro e che vede la maggior parte dei partecipanti iscritti all’Ente Camerale».

presentazione-tuttosposi-alla-camera-di-commercio

Martina Ferrara, presidente della rassegna e dell’OFI (Osservatorio Familiare Italiano), ha lanciato una sfida internazionale: «Abbiamo intenzione di promuovere un campagna per incrementare i matrimoni delle coppie straniere e italiane in Campania. Abbiamo le più belle location, l’arte sartoriale famosa in tutto il mondo, grazie ad artigiani del settore, e tutti espongono al salone TuttoSposi, la più importante fiera d’Europa  sul mondo del wedding».

«Sono moltissimi i divi di Hollywood che scelgono Napoli e la Campania per le loro nozze – ha confermato Pascal Vicedomini, fondatore e produttore di grandi eventi internazionali come Capri Hollywood, Ischia Global e Los Angeles Italia, e che a Tutto Sposi sarà super visore artistico della manifestazione – Napoli sta diventando un palcoscenico mondiale per la moda e per lo showbiz, così come sarà in questi giorni TuttoSposi dove saranno presenti tantissimi personaggi per partecipare  a questa gigantesca festa lunga 9 giorni».

Le richieste di matrimoni civili, intanto, stanno affluendo numerose al Comune di Napoli a testimonianza che la nostra città attrae molte coppie che decidono di sposarsi all’ombra del Vesuvio.

«Nei prossimi giorni – ha dunque annunciato l’assessore alle Attività Produttive del Comune di Napoli, Enrico Panini – la Giunta attuerà una delibera che consentirà di celebrare i matrimoni al Maschio Angioino 24 su 24 e 7 giorni su 7».

«Anche la Regione Campania parteciperà al cluster della moda italiana per supportare le piccole e medie imprese avviando nuove iniziative», così Mariano Bozza, coordinatore della segreteria dell’assessorato alle attività Produttive della Regione Campania.

Infine, Giuseppe Oliviero, consigliere delegato della Mostra d’Oltremare di Napoli, ha tenuto a sottolineare quanto siano importanti e di successo le iniziative pubblico private «Specialmente quando il privato, come nel caso della famiglia Ferrara, lavora con serietà e continuità investendo uno sforzo imprenditoriale che negli anni ha fatto crescere il brand Tuttosposi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: