Un camper per la prevenzione delle patologie renali

di Maurizio Longhi

SAN GIORGIO A CREMANO (NAPOLI) – Soprattutto in questi giorni tiene banco il dibattito politico, e ad ogni tornata elettorale non c’è esponente di qualsiasi schieramento che non parli della sanità collocandola tra le priorità della propria agenda. E per ovviare ai disservizi non c’è niente di più bello di una cittadinanza che si attiva: sabato 11 giugno dalle 9 alle 18 in piazza Troisi ci sarà un camper che offrirà a tutti visite gratuite per la prevenzione delle malattie renali.

La lodevole iniziativa è stata promossa dall’Assessore alle Pari Opportunità del Comune di San Giorgio Anita Sala, dalla collaboratrice all’Assessorato Annamaria Pentella e dal tavolo cittadino. A rendere possibile questa giornata di prevenzione ci sarà l’encomiabile collaborazione della Croce Rossa, coordinata da Sergio Puca, e la riconosciuta professionalità e umanità del dottor Mario Cioffi che sarà coadiuvato dal suo staff della Nephrocare.

È sempre opportuno sottolineare quanto sia importante la prevenzione: chi ama un territorio non può essere insensibile alla salute dei cittadini, mettendo loro a disposizione ogni mezzo necessario per la salvaguardia e la tutela di questo diritto.

L’iniziativa non è fine a se stessa, ma è un percorso già iniziato il 14 maggio con uno screening cardiologico, per una campagna di prevenzione delle aritmie cardiache. Chi ha organizzato queste giornate, è partito dalla considerazione secondo la quale aumentano sempre di più i cittadini esasperati dai costi dei ticket e dalla lentezza delle liste d’attesa. Una menzione particolare va anche a coloro, tra cui medici e personale sanitario, che mettono a disposizione dei cittadini le loro competenze e la loro sensibilità.

La cittadinanza usufruisce così di un servizio in modo totalmente gratuito: la parola d’ordine è prevenzione. E in questo caso non sono i pazienti a doversi recare in strutture sanitarie o centri diagnostici ma sono i medici stessi a scendere in piazza tra la gente, dando il vero esempio del concetto di missione e vocazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: