Una intera settimana da iocisto

NAPOLI Record di presentazioni, incontri con gli autori e collaborazioni da iocisto – la libreria di tutti  in via Cimarosa al Vomero: gli ultimi giorni di novembre e i primi di dicembre saranno una vera e propria maratona con autori, personaggi e amici.

Di seguito il programma completo delle presentazioni:

  • Lunedì 28 novembre: libro di Isaia Sales: Storia dell’Italia mafiosa. Il libro sarà l’occasione per un dibattito sulle ragioni dell’esistenza e della resistenza delle mafie nel mondo.
  • Martedi 29 novembre alle 17.30: il Teatro Diana ospita la prima assoluta di Pane. Per i bastardi di Pizzofalcone di Maurizio de Giovanni. Il libro in uscita nella stessa giornata della presentazione sarà disponibile in un originale packaging nel foyer del teatro  grazie a iocisto, la libreria di tutti, sostenuta e voluta fortemente dall’autore che  è stato tra i  primi ad associarsi e a promuovere le sue iniziative. A presentare con Maurizio de Giovanni ci saranno Francesco Pinto e Aldo Putignano.
    Le letture di Tosca D’Acquino e Gianfelice Imparato. Una presentazione, un reading e molto di più per il nuovo libro sulla squadra di poliziotti “rinnegati” che da gennaio prossimo, nella fiction che andrà in onda su Rai 1, avranno finalmente anche un volto.
  • Mercoledì 30 novembre alle 18.30: Non c’è gusto senza te di Gloria Brolatti e Edy Tassi,  Harper Collins Italia. Una storia che cuoce a fuoco lento, profuma di cacao, ha un lato dolce tutto da scoprire… e lascia in bocca il gusto persistente dell’amore.
  • Giovedì 1 dicembre alle 18: prima presentazione in libreria per Ali di carta di Irene Stasi, edizioni Albatros. Con l’autrice interviene Francesco Vignis, portavoce del sindaco di Crotone. Sempre alle 18 alla sede della V Municipalità Vomero Arenella si terrà un incontro con il giornalista e scrittore Bruno Vespa che parlerà del suo ultimo libro C’eravamo tanto amati. Amore, politica, riti e miti. Una storia del costume italiano. Mondadori.  Introduce l’autore Federica Flocco, giornalista e vicepresidente di iocisto. Seguirà una degustazione di vini con l’autore.
  • Venerdì 2 dicembre  ale 19.30: nell’ambito del laboratorio di scrittura creativa a cura di Enza Alfano, iocisto ospita per  parlare dei suoi lavori  lo scrittore  Martin Rua.  Sarà l’occasione per un firma copie di La profezia del libro perduto – primo libro della Prophetiae Saga, Newton Compton Editori.
  • Sabato 3 dicembre alle 11: iocisto ospita per un libro a colazione: Ieri sera ho cenato da Dio, cucina benissimo di Gabriele Aprea, Edizioni CentoAutori. Dall’autore considerato il Woody Allen italiano 20 racconti umoristici e, tra una storia e l’altra, battute secche o storielle brevi, perché un supplemento per ridere fa sempre bene alla vita. Con Aprea interverranno Amedeo Borzillo socio e consigliere di iocisto, Incursioni musicali di Peppino Fiordelisi e Giovanni Dinacci.  Letture di Fernanda de Vita e Maria Rosaria Liotto. Drammatizzazione di Fulvio Pastore.                                                                                                                 Alle ore 17 passa da iocisto il giornalista Aldo Cazzullo per un firmacopie e un caffè.                                                                                                                                    In questi due anni tantissimi autori da Lella Costa a Michela Murgia, da Daria Bignardi a Renzo Arbore, a Catena Fiorello e lo stesso Aldo Cazzullo sono passati per un saluto alla libreria di tutti. Ne avevano sentito parlare, eppure finchè non ci sono stati non credevano che una libreria fatta dal basso, da volontari potesse esistere davvero.                                                                      Alle ore 18 da iocisto sarà protagonista la  poesia di Anna Toscano: Una telefonata di mattina, La vita felice edizioni, è  la quinta raccolta di poesie di Anna Toscano, veneziana, docente di letteratura all’università  di Ca’ Foscari, fotografa, curatrice di numerosi lavori dedicati a Goliarda Sapienza, giornalista per il Sole24Ore e per la Rivista Intelligente. Memoria e viaggi, fotogrammi del passato e del presente danzano nella ricerca di sé che Anna Toscano compie da sempre fra oggetti, panorami e persone. La presenta la scrittrice Antonella Cilento.
  • Domenica 4 dicembre alle 11: Un libro a colazione con Salvatore Esposito e la sua autobiografia: Non volevo diventare un Boss. Come ho realizzato i miei sogni grazie a Gomorra, Rizzoli editore. L’interprete della serie Gomorra racconta in modo cristallino la sua storia, quella di un ragazzo che, senza sogni, rischia brutti incubi in questa città.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *