Vinestate al Taburno

di Stanislao Scognamiglio

TORRECUSO (BN) – Con la conferenza stampa di apertura, tenuta giovedì 1 settembre al palazzo Caracciolo-Cito, si è levato il sipario su Vinestate in scena nel Taburno, una festa voluta e indetta per promuovere la produzione vinicola e i prodotti agroalimentari del territorio circostante il massiccio montuoso del Taburno.

La kermesse torrecusana, dedicata all’Aglianico del Taburno, giunta alla sua 42sima edizione è organizzata dal Comitato Vinestate in collaborazione con il Comune di Torrecuso e dell’Associazione Aglianico del Taburno e gode del patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Benevento, della Camera di Commercio di Benevento e del Sannio Consorzio Tutela Vini.

La mostra dei “nettari” prodotti dalle aziende vitivinicole del comprensorio(Cantina del Taburno, Cantina Francesca, Cantine Iannella, Cantine Iorio, Cantine Tora, Falluto, Fattoria la rivolta, Fontanavecchia, I colli del Sannio, Il Poggio, La Fortezza, Lauranti, Masseria Frattasi, Nifo-Sarrapochiello, Terre d’Aglianico, Torre a Oriente, Torre dei Chiusi, Torre del Pagus, Torre Varano); le degustazioni guidate di diverse tipologie dei vini,ottenuti da uve dei vitigni Aglianico, Piedirosso, Falanghina, Fiano e Coda di volpe; gli assaggi dei prodotti agro alimentarti tipici delTaburno; i laboratori sensoriali; i convegni a tema;i concerti bandistici e canori;le escursioni;le osservazioni astronomiche, i balli tradizionali, le gare, le visite ai monumenti costituiscono il riccoil programmadi attività della corrente rassegna, che si terrà nel comune del Beneventano dal 2 al 4 settembre.

Presso gli stand, allestiti lungo le stradine dell’attraente centro storico, i visitatori potranno cogliere l’opportunità di compiere un vero e proprio viaggio alla scoperta di un’esperienza sensoriale di qualità. Un’esperienza che non può toccare soltanto i cultori del vino, ma anche i numerosi consumatori che, curiosi, si avvicinano all’affascinante cultura del vino.

Questo il programma dettagliato della manifestazione:
Venerdì 2 settembre 2016

  • ore 17 – Piazza Matteotti, Piazza Caracciolo, Piazza A. Mellusi e il centro Storico: Apertura Stand Gastronomici e Punti Vendita
  • ore 17 – Piazza A.Fusco, Sala Convegni di Palazzo Caracciolo-Cito: Presentazione Libro Giuseppe Di Vittorio Una storia di vita essenziale, attuale, necessaria.
  • ore 18 – Piazza A.Fusco, Sala Consiliare di Palazzo Caracciolo-Cito:Convegno Una Viticoltura sostenibile e competitiva: la sfida del Taburno.

Al seminario, moderatodalla giornalista Maria Cava, presenzieranno Gennaro Santamaria, capo segreteria del Ministro dell’Ambiente; Erasmo Mortaruolo, consigliere regionale, vicepresidente Commissione Agricoltura Regione Campania; Filippo Diasco, dirigente politiche agricole della Regione Campania; Riccardo Vecchio, Università degli Studi di Napoli Federico II; Libero Rillo, presidente Sannio Consorzio Tutela Vini;Erasmo Cutillo, sindaco di Torrecuso

  • ore 19.30 – Piazza A.Fusco, Sala degli Affreschi di Palazzo Caracciolo-Cito:Master class Aglianico del Taburno con Daniela Scrobogna, Federazione Italiana Sommelier (FIS)
  • ore 20/24 – Piazza Croce: Sole, Vino e StelleOsservazione guidate del cielo con telescopi a cura dell’Unione Astrofili Napoletani
  • ore 20 – Largo Ponte: Altra Vita Casa Spazio Slow Food Degustazioni dei prodotti della Comunità del Cibo del Taburno e laboratori sensoriali
  • ore 21- Largo Sant’Erasmo, Palazzo Di Palma-Cocchiaro: Vernissage Mostre a cura di Alessandro Rillo e Marina Peregudova in collaborazione con Associazione Cosmoart
  • ore 21/23 – Piazza A.Fusco, Sala degli Affreschi di Palazzo Caracciolo-Cito: Degustazioni Guidate Falanghina del Sannio con Daniela Scrobogna (Fis)
  • ore 21 – Piazza A.Mellusi, Bottega Mast’Orazio: Degustazione dei Vini Speciali Le migliori etichette del Taburno in una degustazione guidata dedicata(a cura di Sannioway)
  • ore 21- Piazza A.Fusco: Showcooking Chef Angelo D’Amico
  • ore 21 – Piazza S.Erasmo: The Special Riders
  • ore 21- Piazza Caracciolo: Raugh Max & The Steamrollers
  • ore 21.30 / Piazza A. Fusco: Racconti di Blues a cura di Mario Insenga; a seguire BlueStuff in concerto
  • ore 24 – Chiusura Punti Vendita
  • ore 00.30 – Chiusura Stand Gastronomici

Sabato 3 settembre 2016

  • ore 11/13 – Piazza A.Fusco, Sala Consiliare di Palazzo Caracciolo-Cito: Sole, Vino e Stelle
    L’Orologio Solare e presentazione multimediale sul Sole e il suo ruolo in Agricoltura (a cura dell’Unione Astrofili Napoletani)
  • ore 18 – Piazza A.Fusco, Sala Convegni di Palazzo Caracciolo-Cito: III Premio Libero Iannella
    Ai Fautori dell’Aglianico del Taburno DOC – D.P.R. del 29 Ottobre 1986
  • ore 18 – Piazza Matteotti, Piazza Caracciolo, Piazza A. Mellusi e il centro Storico: Apertura Stand Gastronomici e Punti Vendita
  • ore 19.30 – Largo Ponte: Altra VitaSlow Food EducaLaboratorio sensoriale per bambini
    ore 20 – Largo Sant’Erasmo Palazzo Di Palma-Cocchiaro: Apertura Mostre
  • ore 20 – Piazza A.Mellusi, Bottega Mast’OrazioTaburno Lab(a cura del Sannio Consorzio Tutela Vini)
  • ore 20.30 – Largo Ponte: Altra VitaSlow Food EducaLaboratorio sensoriale per adulti
  • ore 21 – Piazza A.Fusco, Sala degli Affreschi di Palazzo Caracciolo-Cito: Degustazioni Guidate Aglianico del Taburno Rosso DOCG con Giovanni Lai (Fis)
  • ore 21- Piazza A.Mellusi, Bottega Mast’Orazio: Degustazione dei Vini Speciali
    Le migliori etichette del Taburno in una degustazione guidata dedicata(a cura di Sannioway)
    ore 21 – Piazza A.Fusco: ShowcookingChef Antonio Pisaniello – La Locanda di Bù – Nusco (AV)
  • ore 21 – Piazza A.Fusco: I Suoni Della Terra con la Banda di Torrecuso
  • ore 22 – Piazza S.Erasmo: Il Teatro a Tavola Cechov e Petito incontrano la cucina sannita
    Da un progetto di Maria Varriale de Curtis, a cura di Gianmarco Cesario e Antonio Gargiulo
    Protagonisti: Cecatielli e puparulo ‘mbuttito
  • ore 24 – Chiusura Punti Vendita
  • ore 00.30 – Chiusura Stand Gastronomici

Domenica 4 settembre 2016

ore 10.30 – Piazza A.Fusco, Sala Consiliare di Palazzo Caracciolo-Cito: Convegno Vino, tradizione e formazione: sintesi di un territorio che produce eccellenze.

All’incontro, moderato dal giornalista Franco Buononato, prenderanno parte: Umberto Del Basso de Caro, sottosegretario Ministero Infrastrutture; Erasmo Mortaruolo, consigliere regionale; Chiara Marciani, assessore alla Formazione Regione Campania; Francesco Alfieri, consigliere delegato all’Agricoltura Regione Campania; Nicola Matarazzo, direttore Sannio consorzio tutela Vini; Cosimo Rummo, Rummo spa; Erasmo Cutillo, sindaco di Torrecuso

  • ore 12 – P.zza A. Fusco: AperitivoFritti & Bollicine
  • ore 18 – Piazza Matteotti, Piazza Caracciolo, Piazza A. Mellusi e il centro StoricoApertura Stand Gastronomici e Punti Vendita
  • ore 19.30 – Largo Ponte: Altra VitaSlow Food EducaLaboratorio sensoriale per bambini
  • ore 20 – Largo Sant’Erasmo, Palazzo Di Palma-Cocchiaro: Apertura Mostre
  • ore 20.30 – Largo Ponte: Altra VitaSlow Food EducaLaboratorio sensoriale per adulti
  • ore 21 – Piazza A.Fusco, Sala degli Affreschi di Palazzo Caracciolo-Cito: Degustazioni Guidate Aglianico del Taburno Rosato DOCGcon Luciano Mallozzi (Fis)
  • ore 21 – Piazza A.Mellusi, Bottega Mast’Orazio: Degustazione dei Vini SpecialiLe migliori etichette del Taburno in una degustazione guidata dedicata (a cura di Sannioway).
  • ore 21- Piazza A.Fusco: ShowcookingChef Gianfranco Vissani
  • ore 21- Piazza Caracciolo: Dr. Jazz
  • ore 21- Piazza Sant’Erasmo: Stage di Danze del Sud (a cura di Officina delle Arti)a seguire Performance Di Francesca Cacciatore
  • ore 22 – Piazza A. Fusco: Marcello Colasurdo in concerto
  • ore 24 – Chiusura Punti Vendita
  • ore 00.30 – Chiusura Stand Gastronomici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: